Piano regolatore, lista Bartolini all'attacco: ''Ecco i perché del ritardo''

Urbanistica 23/11/2012 - Il Comune ha annunciato l’approvazione del Piano Regolatore per il giugno del 2013. Speriamo sia l’ultimo annuncio: i precedenti risalgono al 2011 e 2012. C’è una ragione del ritardo per l’approvazione del Piano Regolatore che nessuno vuole dire. Come si è già scritto, il Piano Regolatore è stato adottato alla fine del 2010 sotto campagna elettorale.

Furono accolte la stragrande maggioranza delle osservazioni dei cittadini, anche quelle con il parere negativo dei progettisti, sfondando di ben il 16% la volumetria massima prevista dalla legge. Certo che l’ “accortezza” avrà sicuramente portato qualche beneficio elettorale. Ma i nodi ora vengono al pettine.
Il piano è stato successivamente inviato alla Provincia che, come prevedibile, non poteva non accorgersi dell’inghippo, cioè della sua non conformità alle leggi urbanistiche. Pellegrinaggi del sindaco, vice, assessore all’urbanistica e non, ma pare che la Provincia non voglia togliere le castagne dal fuoco al Comune di Assisi e logicamente rimanda allo stesso il diritto/dovere di tagliare quanto previsto oltre la normativa. A chi togliere?
E il tempo passa e vengono accantonate, di volta in volta, le più singolari proposte. Come sembra quella ultima di lasciare tutte le zone edificabili, così come proposte, ma riducendo su alcune la volumetria fino ad azzerarla. Il fatto è che vanno tolti tanti m³ di cubatura, irritando così i cittadini accontentati in campagna elettorale.
Alcuni, è bene che si mettano l’animo in pace, saranno gabbati due volte: la prima al momento dell’accoglimento delle osservazioni improbabili, quando si sapeva benissimo che poi sarebbero state stroncate. La seconda volta con l’obbligo del pagamento dell’IMU con aliquota del 7,60‰ dal momento dell’adozione (non dell’approvazione) e, più tempo passa, maggiore è l’esborso a favore delle casse comunali che non verrà più restituito.
Ed intanto però il sindaco prosegue la sua ininterrotta campagna elettorale annunciando disinvoltamente di “essere addirittura in anticipo su gran parte del programma amministrativo”. Che importa se manca IL PIANO REGOLATORE!


da Giorgio Bartolini e Simonetta Maccabei
Lista Bartolini





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-11-2012 alle 18:22 sul giornale del 24 novembre 2012 - 960 letture

In questo articolo si parla di urbanistica, politica, piano regolatore generale, assisi, giorgio bartolini, simonetta maccabei, prg assisi, simoneta maccabei

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Gqs