Aeroporto San Francesco: Assisi si mobilita per salvare lo scalo

Aeroporto di Perugia San Francesco d'Assisi 1' di lettura 31/01/2013 - Il Consiglio Comunale di Assisi si è riunito e in via prioritaria è stato concordato dai capigruppo un documento, che verrà approvato nel prossimo consiglio, per chiedere l'inserimento dell'Aeroporto dell'Umbria Perugia San Francesco d'Assisi tra quelli di interesse nazionale, contrariamente a quanto proposto dal Governo.

L’iniziativa è partita dal consigliere comunale Claudia Travicelli, che ha proposto l’inserimento di un punto urgente all’ordine del giorno il quale, dati i tempi ristretti non è stato accolto. Il consiglio si è però impegnato a portare l’argomento nella prossima seduta e firmare a tal proposito un documento avanzato e sottoscritto dal consigliere Travicelli nonché dal sindaco Claudio Ricci e dai capigruppo della maggioranza (i capigruppo di Pd, Lista Bartolini e Buongiorno Assisi non erano presenti alla seduta, anche se il consigliere Marcucci è poi giunto in un secondo momento).
Una volta firmato, il documento è stato consegnato alla segreteria per essere inviato urgentemente al presidente del Consiglio Mario Monti, al ministro Corrado Passera, alla presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini, alla conferenza Stato-Regioni e al sindaco di Perugia Wladimiro Boccali.
Il consiglio comunale, oltre che aggiornamenti di norme e regolamenti, ha preso atto delle indicazioni della Corte dei Conti sugli ultimi bilanci, consultivi e preventivi, da cui emerge, ha spiegato Ricci in una nota, “una sostanziale correttezza degli atti approvati segno di un buon livello amministrativo (in anni ove é stato fatto molto, senza aumentare ne tasse e ne tariffe, malgrado le minori risorse)”.






Questo è un articolo pubblicato il 31-01-2013 alle 17:00 sul giornale del 01 febbraio 2013 - 904 letture

In questo articolo si parla di attualità, perugia, assisi, Raffaele Aristei, aeroporto san francesco d'assisi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ISm