Frate accusato di molestie sessuali da giovane volontaria

Aula di tribunale 1' di lettura 06/02/2013 - Rischia il rinvio a giudizio con l’accusa di molestie sessuali il frate dell’Ordine dei francescani minori accusato di molestie sessuali da una giovane volontaria perugina che, durante una missione in Guatemala, sarebbe stata oggetto di attenzioni particolari da parte del religioso, per il quale la pubblica accusa è pronta a chiedere il rinvio a giudizio.


La notizia, riferita dai principali quotidiani regionali, si basa su una vicenda che risale al 2009, quando la giovane volontaria ha sporto querela nei confronti del frate raccontando ai carabinieri gli episodi nei quali, durante la missione in America latina, sarebbe stata vittima di atteggiamenti equivoci a chiaro sfondo sessuale.
L’udienza preliminare si è svolta martedì mattina ed è stata rinviata al prossimo 9 aprile. A rappresentare l’accusa è il pm Giuseppe Petrazzini, mentre il religioso è difeso dall’avvocato Luca Gentili.






Questo è un articolo pubblicato il 06-02-2013 alle 12:42 sul giornale del 07 febbraio 2013 - 1612 letture

In questo articolo si parla di cronaca, attualità, giustizia, Raffaele Aristei

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/I6R