A Rivotorto torna il Carnevale umanitario 'MaisQueNada'

Mais que nada - Humanitarian carnival party 1' di lettura 07/02/2013 - E’ di nuovo Carnevale! E’ di nuovo il tempo di una “MaisQueNada”! Anche quest’anno, torna la festa più in maschera attesa dell'anno: l’occasione di festeggiare in maniera gioiosa ed allegra, cercando di colorare la solidarietà con il gusto carino e sprizzante di una maschera davvero originale e ricercata.


Certo, potremmo chiederci: “Ma che significa la solidarietà mascherata? Non si può festeggiare liberamente la sera, e poi pensare alla solidarietà la mattina?”. L’obiettivo fondamentale sarà quello di dare ai balli ed ai sorrisi lo spirito dell’ “Humanitarian Party”, lo spirito che cerca di non scordarsi mai quanto possa aiutare concretamente, oltre la lontananza e gli ostacoli del tempo, un impegno vivo ed animato dalla musica e dal gioco.
L’appuntamento è per venerdì 8 febbraio dalle ore 22, alla Rosa Disco di Rivotorto d’Assisi, con i dj Lucio Camacho, Cap, Fabio Dedà, Max P. e Franco B. La serata prevede anche un premio alla maschera più originale.
La festa è aperta a tutti e l’ingresso è a offerta libera; i fondi raccolti verranno usati per promuovere la casa accoglienza per senza-tetto "Alivio do Sofrimento" a Manaus e per costruire una piccola scuola nel villaggio indigeno Maité - Amazonas, BR.


da Ra. Mi. Onlus
Associazione Ragazzi Missionari





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-02-2013 alle 10:00 sul giornale del 08 febbraio 2013 - 1235 letture

In questo articolo si parla di attualità, ragazzi missionari, rami onlus

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/I6L