InformAssisi, Ricci: ''Satira evanescente, noi preferiamo i fatti''

Claudio Ricci 1' di lettura 11/02/2013 - Abbiamo appreso della solita pubblicazione, che l'opposizione ha inviato alle famiglie, utilizzando argomentazioni e toni discutibili. Un modo di fare politica ormai obsoleto che i cittadini non apprezzano (ne a livello locale che nazionale). Noi preferiamo fare, stare vicini alla gente e operare in modo serio e credibile soprattutto in questo momento difficile sul piano socio economico.

Ormai tutti hanno capito che la IMU (sulla casa e le attività) è stata imposta dal Governo e che il Comune di Assisi l'ha applicata all'aliquota minima base. Il Comune, inoltre, non ha aumentato ne tasse e ne tariffe, non ha applicato la tassa di soggiorno e non ha applicato l'addizionale IRPEF (creando un beneficio, per famiglia e attività, di circa 750 € in un solo anno).
Per quanto attiene al Turismo i tanti eventi, iniziative e infrastrutture (ivi incluse le attività e i finanziamenti legati alla presidenza dei Siti italiani Patrimonio Mondiale UNESCO) hanno portato ad un risultato soddisfacente (le presenze alberghiere sono rimaste quelle del 2011 malgrado i dati molto negativi regionali e nazionali).
Anche le foto artatamente pubblicate (che vorrebbero screditare) nonché le vignette (dal gusto discutibile) lasciano il tempo che trovano; come il conteggio sull'utilizzo dell'auto del Comune per fini istituzionali; peraltro, come noto (e visibile da tutti), il sindaco viaggia nel territorio, e a livello regionale, con la sua auto (Fiat Punto), a sue spese incluse quelle telefoniche e dei computer (mini iPad).
Per il resto solo satira di carta che svanisce, in poco tempo, di fronte ai fatti che la gente valuta molto meglio di quanto ciascuno di noi può pensare.


da Claudio Ricci
Sindaco del Comune di Assisi





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-02-2013 alle 03:44 sul giornale del 11 febbraio 2013 - 556 letture

In questo articolo si parla di politica, claudio ricci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/JgI