Bastia Umbra: commercio, in arrivo i contributi del bando Re.Sta.

Soldi 2' di lettura 14/02/2013 - Anche se l’attesa è stata lunga, l’arrivo proprio in questo momento dei contributi del bando Re.Sta. Commercio 2008, destinato a finanziare progetti innovativi realizzati da reti di imprese, alle 14 attività di Bastia Umbra che hanno partecipato, insieme al Consorzio Bastia City Mall, rappresenta, in mezzo a tante difficoltà, una importante boccata di ossigeno.

Grande soddisfazione dunque per la Confcommercio locale, che ha svolto un ruolo fondamentale nel mettere insieme, coordinare e supportare le aziende, con l’assistenza tecnica della Confcommercio provinciale, considerate anche le difficoltà legate la fatto che si trattava del primo bando di reti commerciali, e quindi di un percorso tutto da rodare. Grande fatica e impegno, dunque, ma alla fine si è arrivati in fondo. “Un grazie va ai commercianti locali che in una congiuntura così difficile – sottolinea il presidente della Confcommercio di Bastia Sauro Lupattelli – hanno scommesso e creduto comunque nelle potenzialità di questo bando, e alla Regione dell’Umbria ha avuto il merito di seguirli in tutto il percorso di realizzazione del progetto”.
Il contributo finanziato è pari a circa 145 mila euro, che hanno generato investimenti per circa 400 mila euro. Una funzione molto importante nel bando Re.Sta. ha avuto il Consorzio Bastia City Mall, che si è fatto carico degli investimenti di “rete” ovvero quelli relativi ai chioschi elettronici con funzione informativa e all’implementazione del sito www.bastiashoppingcity.it, che è un essenziale strumento promo pubblicitaria delle tante iniziative di marketing urbano realizzate nel corso dell’anno dal Consorzio e dalle imprese associate per l’animazione del territorio, concepito come centro commerciale naturale. “Questo progetto testimonia il grande ruolo che nel tempo è venuto assumendo il Consorzio, come soggetto protagonista e punto di riferimento nell’attività di animazione del territorio”, commenta il presidente Marco Caccinelli. “Il Consorzio – prosegue - rappresenta una esperienza pilota che si è consolidata nel tempo, apprezzata dai politica e dalle istituzioni ed indicata come esempio virtuoso replicabile altrove. Ora - conclude Caccinelli - le aspettative sono legate agli esiti del Re.Sta. 2: ci conforta il fatto che il progetto presentato dalle imprese di Bastia è in graduatoria, in attesa di un finanziamento che si dà quasi per certo”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-02-2013 alle 20:37 sul giornale del 15 febbraio 2013 - 545 letture

In questo articolo si parla di attualità, confcommercio, soldi, bastia umbra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/JvH