Valfabbrica: fratellini intossicati da monossido, sono gravi

ambulanza 1' di lettura 17/02/2013 - Due fratellini di uno e tre anni sono rimasti intossicati sabato mattina dal monossido di carbonio e da altri prodotti tossici da combustione, in seguito ad un piccolo incendio che si e' originato nella loro casa di Valfabbrica, Perugia.

I due bambini sono stati immediatamente soccorsi dal 118 e dagli uomini dei vigili del fuoco che sono intervenuti nell'abitazione dei genitori, sono stati intubati e sono stati portati in ospedale a Perugia. Viste le condizioni critiche, dopo il trasporto al pronto soccorso del Santa Maria della Misericordia di Perugia i medici hanno deciso il trasferimento al Meyer di Firenze.
A scatenare l'intossicazione sarebbero stati dei prodotti, quali pannolini, che hanno bruciato perche' lasciati troppo vicini ad una stufetta. Quando i genitori se ne sono accorti le condizioni dei bambini erano gia' preoccupanti.






Questo è un articolo pubblicato il 17-02-2013 alle 20:35 sul giornale del 18 febbraio 2013 - 795 letture

In questo articolo si parla di ambulanza, intossicazione, valfabbrica, monossido di carbonio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/JCl