Woodstock sotto le stelle ad Assisi: al via L'Altra Razza del Rock

Musica rock 4' di lettura 20/06/2013 - Si alza il sipario su “L'altra razza del rock”, il festival musicale organizzato dall'associazione giovanile Euforisma che da venerdì sera fino a domenica richiamerà migliaia di giovani allo stadio comunale Mighaghelli di Santa Maria degli Angeli.


Il festival è organizzato dall’associazione culturale Euforisma di S. Maria degli Angeli e quest’anno taglierà l’ambizioso traguardo della terza edizione, confermando, ancora una volta, quanto di buono stiano facendo questo gruppo di ragazzi, impegnati costantemente a vivacizzare l’ambiente culturale del territorio angelano.
Dopo le 2 edizioni passate che hanno visto la presenza di artisti del calibro, tra i tanti altri, di A Toys Orchestra, Rocknroll Kamikaze, Marco Cocci, quest’anno il cartellone è pronto a soddisfare anche i palati più fini. Sarà un vero e proprio viaggio nella musica, partendo dalla nostra regione, nella prima giornata, fino ad arrivare fuori dai confini nazionali, con l’headliner della domenica.

“Abbiamo cercato di strutturare – ci racconta la Presidente Chiara Di Santi – il Festival come un continuo crescendo, fino ad arrivare all’artista internazionale che calcherà il nostro palco nell’ultima giornata”.

Ma chi saranno i protagonisti della 3 giorni? Il 21 giugno la band di punta sarà i perugini, The Rust and The Fury, una delle realtà nostrane più in voga del momento. Ad aprire la loro esibizione tanti gruppi locali, Please Diana, Synthomatica e i Vence & Device. Prima il dj set del noto artista Fab con il suo celebre “Friday I’m Rock”, serata di culto dell’Urban Club.
Dall’eccellenza umbra si passerà, sabato 22 giugno, all’eccellenza nazionale, con gli Aucan, divenuto in questi ultimo anni uno dei punti di riferimento della scelta alternativa italiana. A far compagnia al trio bresciano l’eccezionale presenza di Otto Von Schirach, direttamente da Miami, in una delle uniche 4 date italiane di questo grandioso binomio. Ad aprire la serata 2 band: i KKOS da Castiglione del Lago e i Ground Wave da Foligno che porteranno i loro particolari sound a dimostrazione dell’alto livello della nuova generazione delle “avanguardie umbre”. Come il giorno prima, dalle 18 in poi l’atmosfera verrà scaldata da un dj set, Moko da Bastia con il suo Sound Of Ministry.
Dagli Aucan il testimone passerà la domenica niente che di meno alla band neozelandese The Veils, in una delle 4 esclusive date che li vedranno protagonisti nel nostro Paese. Un’eccezionale presenza, nata dalla collaborazione con Riverock Booking (costola dell’Associazione Riverock che sarà presente nel pre-serata con i suoi Dj’s), che chiuderà nel migliore dei modi questa tre giorni. A conferma dell’attenzione dell’Associazione al territorio sono le band di apertura della serata, gli Oniric Boy e i Siderea, band angelane che avranno così la possibilità di confrontarsi con uno dei migliori gruppi indie internazionali.

Da quest'anno, inoltre, L’Altra Razza del Rock non sarà solo musica, ma per la prima volta ci sarà anche una cucina, degna di nome, che permetterà a chiunque di potersi godere il festival fin dalle prime ore della sera e la domenica il 1° raduno euforisma di Vespe e Lambrette.

“Crediamo – continua la Presidente Chiara Di Santi – di aver fatto il possibile per rendere veramente speciale L’Altra Razza Del Rock, un evento che, ci teniamo a sottolineare, è totalmente autofinanziato dai nostri soci, ragazzi dai 20 ai 40 anni che mettono anima e corpo per far crescere e rivalutare il nostro territorio”.


L'associazione

Euforisma (www.euforisma.it) è un'associazione culturale no-profit, nata nel dicembre 2010, nel territorio di Santa Maria degli Angeli dalla volontà di molti ragazzi, di proporre, rivalutare e sviluppare il territorio con un'attenzione particolare ai bisogni comuni, in modo specifico a quelli dei giovani.
La nostra "mission" è quella di rivalutare la socialità del territorio in cui viviamo, attraverso l'organizzazione di eventi, feste, mostre e convegni; sviluppando canali di espressione sociale-artistica per le nuove generazioni e per far divertire, riflettere ed unire anche i meno giovani.








Questo è un articolo pubblicato il 20-06-2013 alle 20:05 sul giornale del 21 giugno 2013 - 1161 letture

In questo articolo si parla di spettacoli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Owr