Spacciatore sfugge all'arresto: caccia all'uomo tra Assisi e Bastia Umbra

2' di lettura 29/06/2013 - Un’autentica caccia all’uomo è stata quella che, sabato pomeriggio, ha visto impegnati per ore i militari della Compagnia Carabinieri di Assisi e del Reparto Operativo di Perugia coadiuvati da personale del Nucleo Elicotteri di Pratica di Mare e delle Compagnie di Perugia, Todi e Foligno.

Protagonista di questo movimentato pomeriggio d’azione è stato un tunisino irregolare sul Territorio Nazionale arrestato a Ponte Pattoli dai militari della Stazione Carabinieri di Bastia Umbra. Al termine di un prolungato servizio di osservazione; difatti gli operanti hanno arrestato in flagranza Il giovane spacciatore, sequestrato circa 40 grammi di eroina di ottima qualità e segnalato alla Prefettura quattro assuntori fermati dai Carabinieri immediatamente dopo la cessione dello stupefacente.
Dopo essere stato accompagnato presso gli uffici di via Galilei di Bastia Umbra, il giovane sebbene ammanettato riusciva a divincolarsi e dopo avere spinto energicamente i Carabinieri si liberava dalla loro presa guadagnando la via di fuga. Immediate le ricerche, i posti di blocco e la ricognizione eseguita palmo a palmo di ogni possibile casolare o cantiere abbandonato dove i militari ritenevano che il fuggitivo potesse nascondersi.
Al fine di garantire il buon esito delle indagini veniva nel frattempo richiesto l’ausilio dell’elicottero proveniente dal centro di Pratica di Mare (RM), impiegato dai militari per una ancora più accurata perlustrazione aerea. E questa è stata la mossa rivelatasi vincente: in località Ponte Rosso di Santa Maria degli Angeli, nascosto dentro un campo di grano nel vano quanto disperato tentativo di guadagnare la tanto agognata libertà, i Carabinieri a bordo dell’elicottero hanno individuato la sagoma distesa dell’uomo che cercava di nascondersi alla vista delle pattuglie che setacciavano a cerchi concentrici la zona per braccare il fuggitivo.
Sono stati attimi concitati quelli della cattura: le comunicazioni radio dei Carabinieri hanno permesso ad una pattuglia in borghese di localizzare esattamente il punto esatto in cui l’elicottero aveva notato il soggetto che, sebbene scalzo e con ancora le manette ai polsi accennava un timido quanto estremo tentativo di fuga.
Fuga breve quest’ultima, conclusasi tra le braccia dei Carabinieri che prontamente lo hanno condotto presso gli Uffici della Compagnia di Santa Maria degli Angeli.
Qui è stato definitivamente dichiarato in arresto in attesa del rito per direttissima che lo vede imputato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, resistenza a P.U., evasione e interruzione di Pubblico Servizio. Nelle ricerche del soggetto è stato difatti anche interrotta temporaneamente la linea ferroviaria Perugia – Foligno con non pochi disagi per i pendolari.






Questo è un articolo pubblicato il 29-06-2013 alle 20:36 sul giornale del 01 luglio 2013 - 2213 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/OSA