Santa Maria degli Angeli: inaugurato il centro commerciale 'Le Cave'

Conad Superstore Assisi 2' di lettura 11/07/2013 - Otto negozi, 3.500 metri quadrati di superficie commerciale e circa 80 occupati. Si presenta con questi numeri il centro commerciale “Le cave”, inaugurato mercoledì 10 luglio, a Santa Maria degli Angeli ad Assisi.

Una struttura di proprietà di Gespac, società appartenente al gruppo PAC 2000A Conad, con al suo interno, tra le attività, anche un superstore Conad che conta 43 occupati, 12 dei quali di nuova assunzione.
Gli altri negozi, la gioielleria Bartoccini, l’erboristeria Isola verde, l’ottica Dragoni, la bigiotteria Fanatikerie, un punto vendita Original marines, il bar Butterfly, a cui si aggiungerà, a breve, una nuova attività, danno occupazione a 25 persone, alle quali si affiancano circa 10 addetti ai servizi.
“Questo progetto – ha concluso il sindaco Ricci – include una più generale riqualificazione urbana di un’area di circa 12 ettari di cui il 50 per cento sono spazi verdi, percorsi pedonaili e parcheggi. Sono previste, poi, attività commerciali come quella che inauguriamo oggi, a cui si aggiungeranno, in futuro, servizi tra cui l’asilo comunale e una farmacia”.
L’area de “Le cave”, che si prepara ad includere anche un cinema multisala, infine, ospita 8mila metri quadrati, adibiti a parcheggi disposti su tre piani, uno a livello strada e due interrati. “L'area del Puc - spiega l'amministrazione in una nota ufficiale - contribuisce ad avviare implicitamente la riqualificazione urbana del 50% dei 12 ettari di un'area centrale del conglomerato angelano, destinati, per l'altra metà, a spazi verdi, piazze, percorsi pedonali, parcheggi e servizi, tra cui una farmacia comunale. Nel comparto delle riqualificazioni urbane, il progetto del P.U.C. di Santa Maria degli Angeli ha ottenuto riconoscimenti e premi nazionali ed internazionali, includendo una nuova viabilità, integrata da svincoli e sottopassi ferroviari”.
Ricordando, al riguardo, il completamento delle opere circostanti (il Palaeventi, il Museo dello Sport e del Pugilato), il sindaco Ricci ha voluto ringraziare gli imprenditori, i progettisti, le imprese, gli operativi e gli addetti al commercio che, da protagonisti, hanno permesso la concretizzazione di un'opera che “oltre a riqualificare un'area crea in un momento di incertezza e di crisi sviluppo e opportunità di lavoro”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-07-2013 alle 02:51 sul giornale del 11 luglio 2013 - 11122 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Pjs