Bastia Umbra: Sel, ''Amministrazione prova tutto e il contrario di tutto''

stefano paffarini_big 2' di lettura 16/07/2013 - Purtroppo non è il titolo di un nuovo tormentone musicale estivo, ma il continuo operare di questa amministrazione che prova tutto ed il contrario di tutto. Liberali o garantisti di quel “qualcosa” che tutti possiamo immaginare.

Continuiamo ad assistere a progetti che mutano all’occasione:
- l’area Franchi che è stata “salvata” in corner con finanziamento dalla Cassa Deposito e Prestiti (soldi di tutti noi!) in cui verranno costruiti oltre 150 nuovi appartamenti popolari, invece di aiutare chi non riesce a pagare il mutuo esistente (approposito dell’accordo con il Ministero dell’Ambiente, è anni luce avanti la scelta della centrale a combustione di olii vegetali ed un’altra a potature da posizionare in questa area centrale!)
- il mega progetto della piazza del mercato e parcheggio sotterraneo: dopo neanche 2 mesi già vi sono i primi ripensamenti?
- l’apertura al traffico della piazza per poi richiuderla insieme a viale Roma per ogni minima manifestazione. A proposito, con l’apertura non doveva rifiorire il commercio?
- la raccolta “porta a porta” grande vanto dell’Amminstrazione, che ha portato all’aumento stratosferico della Tares. Cosa facilmente prevedibile in quanto la normativa prevedeva il recupero totale di queste ed altre spese. Non si poteva stipulare un accordo meno esoso con la Gesenu? Magari con formule diverse che coinvolgevano i cittadini? A già, manca il senso civico sparito anche dai futuristi programmi scolastici modificati dai loro rappresentanti nazionali.
- le scuole, già altro problema annoso: piano San Marco e chiusura delle scuole. Giustissimo per il trasferimento della sede di XXV Aprile, ma se si vuole giustificare le altre chiusure per via dei costi, non vi sembra che sia solo un loro trasferimento alle famiglie che ne dovranno usufruire? I costi per il pulmino, sarà mica gratuito? Inoltre i circa 9 milioni previsti per l’immensa opera, vi sono?
Siamo inoltre curiosi di sapere che tipo di area per cani intendono realizzare in via Carlo Marx: 18.000 euro per fare una recinzione è decisamente una follia. Siamo amanti degli animali e per questo riteniamo che sia giusto utilizzare tale importo per fare diverse aree in varie zone della città.
Cogliamo l’occasione per invitare tutti i nostri compagni e simpatizzanti giovedì 18 luglio alle ore 22 per festeggiare i 4 anni della nascita del nostro circolo. Buone vacanze …… per chi può!


da Stefano Paffarini
Sinistra Ecologia Libertà, Bastia Umbra





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-07-2013 alle 03:27 sul giornale del 16 luglio 2013 - 717 letture

In questo articolo si parla di politica, Sinistra Ecologia Libertà, stefano paffarini, sel bastia umbra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Pus