Cannara: rifiuti Umbracer, interrogazione in Regione

Umbracer di Cannara 1' di lettura 23/07/2013 - Una interrogazione alla Giunta regionale per avere chiarimenti in merito al "mancato controllo sullo smaltimento dei rifiuti dello stabilimento Umbria Cer del Comune di Cannara" e' stata presentata dal consigliere regionale dell'Umbria, Massimo Monni (PdL).

L'esponente del centrodestra chiede alla Regione "di affidare, a chi ne ha competenza, un controllo sanitario per verificare l'effettivo rischio di inquinamento della falda acquifera" e di sapere "per quali motivi il Comune di Cannara non ha espletato i suoi doveri di controllo sullo smaltimento dei rifiuti, non ottemperando a quanto prescritto nella legge regionale n.11/2009". Nel suo atto ispettivo, Monni ricorda che "lo stabilimento 'Umbria Cer' di Cannara e' stato dismesso nel 2011 ed i rifiuti e le mattonelle si trovano tuttora abbandonate versando in uno stato di degrado assoluto".
"Presso lo stesso stabilimento - aggiunge - si e' venuta a creare una sorta di palude formata dai depositi dei coloranti e delle sostanze chimiche comportando un alto rischio di inquinamento delle falde acquifere".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-07-2013 alle 02:23 sul giornale del 23 luglio 2013 - 699 letture

In questo articolo si parla di politica, cannara, umbracer

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/PLL