Bastia Umbra: i gioielli umbri negli scatti aerei di Paolo Ficola

Mostra Paolo Ficola 1' di lettura 27/07/2013 - L’impatto è senza dubbio potente: un volo sui verdi paesaggi dell’Umbria e su quelle città e quei borghi che spiccano come gioielli incastonati, attraverso oltre 70 fotografie di grandi dimensioni.

È stata inaugurata giovedì la mostra Aerofotogrammetrica sull’Umbria del fotografo perugino Paolo Ficola, allestita nella Sala Espositiva del Monastero delle Monache Benedettine. Reduce da un ottimo successo di visitatori nell’esposizione ad Assisi durante il periodo pasquale, la mostra si articola in un percorso di fotografie scattate dal fotografo perugino in un viaggio aereo su centri e monumenti dell’Umbria.
Ad aprire la mostra sono due foto della città di Bastia Umbra, scattate il 2 luglio scorso proprio per questa mostra. Spuntano poi Perugia, Orvieto, Norcia, il Lago Trasimeno, Assisi, Cannara e molti altri luoghi, generando un suggestivo viaggio che svela un patrimonio storico - monumentale umbro di notevole spessore.
Le foto di Ficola non sono immagini consuete, ma visioni artistiche dei paesaggi umbri. In alcuni scatti la vegetazione si trasforma in veri omaggi alla meraviglia e all'armonia delle pitture di artisti come Monet, Burri e Dottori. Per catturare le giuste inquadrature Paolo Ficola ha scattato oltre 11.500 fotografie dall'alto per un totale di 226 ore di volo, dal 2009 al 2013.
La mostra è visitabile fino al 4 agosto con i seguenti orari: dal lunedì al venerdì 18.00-20.00; sabato e domenica 11.00-13.00 / 17.00-20.00.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-07-2013 alle 03:07 sul giornale del 27 luglio 2013 - 919 letture

In questo articolo si parla di cultura, bastia umbra, comune di bastia umbra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/PYZ