Palazzo di Assisi piange Antonio Biselli. Oggi i funerali

Lutto 2' di lettura 02/08/2013 - Si svolgeranno oggi, venerdì 2 agosto alle ore 16, i funerali di Antonio Biselli, scomparso mercoledì 31 luglio. Le esequie si terranno nella chiesa parrocchiale di Palazzo di Assisi, frazione alla quale il cavalier Biselli era molto profondamente legato e che oggi ne piange la dolorosa scomparsa.

“È un giorno, per tutti noi, di profonda commozione - scrive in una nota di cordoglio il sindaco Claudio Ricci -, perché Antonio Biselli é stato, e rimarrà, un esempio di valori legati a religiosità, creatività e dedizione culturale e sociale per il paese di Palazzo e per il Comune di Assisi.
Vorrei ricordarlo con tre immagini, tre valori, a partire dalla sua religiosità autentica tesa a valorizzazione monumenti religiosi e la sua preghiera del Rosario vicino alle edicole mariane, nel mese di maggio, di sera, come piccola comunità che si affida alla materna protezione di Maria.
Un secondo ricordo é legato alla sua creatività, ai racconti delle invenzioni, ma, soprattutto, al suo entusiasmo, direi gioioso entusiasmo. Credo che questo sia un grande valore: per costruire il bene e la concreta speranza occorre entusiasmo e generosità, per se stessi e per gli altri.
Un ultimo pensiero il suo stile di vita dedicato al servizio per le istituzioni, la parrocchia, le associazioni, le tradizioni del paese di Palazzo e anche le iniziative di Assisi per la pace. Un servizio svolto con rara sensibilità e con occhi sinceri che erano lo specchio della suo spirito di bontà e comprensione.
Antonio ci lascia nei giorni del Perdono di Assisi alla Porziuncola, legati allo spirito francescano del bene rivolto a tutti. Antonio ha voluto bene a tutti e rimarrà, per questo, nei nostri ricordi, nel nostro animo, nel nostro cuore”.
Commosso anche l'addio del consigliere comunale Claudia Travicelli. “Oggi, festa del perdono di Assisi - afferma il consigliere -, sentiremo la sua mancanza, difatti durante questa ed altre celebrazioni, era sempre presente, con al suo fianco la carissima signora Maria.Il cav. Antonio amava profondamente la frazione di Palazzo (Assisi) ed era sempre attento alle sue profonde tradizioni, ricordo, una su tutte, il suo impegno per la sagra dei vimini, dove oltre all'esposizione si ricordava, con mostre fotografiche e non solo, l'attività artigianale delle canestraie.Esprimiamo vicinanza alla dolcissima signora Maria, che é stata al suo fianco fino all'ultimo respiro e alla sua famiglia”.






Questo è un articolo pubblicato il 02-08-2013 alle 03:49 sul giornale del 02 agosto 2013 - 2066 letture

In questo articolo si parla di cronaca, lutto, Raffaele Aristei

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/QdP