Bastia Umbra: un albero per ogni nuovo nato, la proposta del M5S

Bambino, infanzia 2' di lettura 23/08/2013 - Il 22 agosto 2013 il Movimento 5 Stelle di Bastia Umbra ha presentato al proprio Sindaco Stefano Ansideri, all'Assessore ai Lavori Pubblici nonché al Responsabile Settore Lavori pubblici, la proposta “Un albero per ogni nuovo nato”.


La proposta chiede che venga applicata la legge n. 10 del 2013 che modifica la precedente legge Rutelli del 1992 e che obbliga i comuni sopra i 15mila abitanti a piantare un albero per ogni bambino registrato all'anagrafe o adottato.
A seguito di quanto premesso, il gruppo Movimento 5 Stelle di Bastia Umbra, chiede:
1) che venga istituito il 21 novembre quale «Giornata nazionale degli alberi», che attraverso la sensibilizzazione porti ad una corretta visione ambientale, della gestione, degli spazi pubblici, e della vivibilità sociale
2) che nella stessa “Giornata” vengano effettuate iniziative nelle scuole di vario grado per promuovere la conoscenza dell'ecosistema boschivo e della biodiversità nonché la loro conservazione avvalendosi di sole risorse umane, l’individuazione e messa a dimora in aree pubbliche di specie di piante autoctone legate al territorio, in collaborazione con tutti gli Enti Statali preposti alla gestione e al rispetto dell’ambiente
3) che il comune di Bastia Umbra assicuri che venga rispettato il diritto di porre a dimora un albero per ogni neonato e bimbo adottato, residente nel comune di Bastia Umbra, entro 6 mesi dalla nascita o adozione
4) che vengano annualmente censiti e classificati gli alberi piantati, tenendone traccia ufficiale e fruibilità dei dati ai cittadini che hanno usufruito dell’iniziativa
5) che vengano censiti gli alberi monumentali della città e che venga trasmesso alla Regione l'elenco in modo che poi possano essere redatti gli elenchi regionali da comunicare al Corpo Forestale dello Stato.
Dovranno essere individuati dei terreni pubblici per l’attuazione del progetto, chiedendo di valutare anche la zona del percorso verde tra Villaggio XXV Aprile e le Poste che ha recentemente subito uno sconsiderato abbattimento degli alberi, trasformandolo in un ambiente desolato, togliendone indiscutibilmente valore. Al merito siamo ancora in attesa di una risposta formale da parte dell’Amministrazione Comunale alla nostra richiesta di spiegazioni protocollata il 6 agosto.
Per informazioni:
info@bastiaumbra5stelle.it
Facebook: Movimento 5 Stelle Bastia Umbra








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-08-2013 alle 03:13 sul giornale del 23 agosto 2013 - 2137 letture

In questo articolo si parla di attualità, Movimento 5 Stelle

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/QUq