Cannara: parla l'ex assessore Turrioni, ''Parentesi politica imbarazzante''

Conferenza stampa per raccolta differenziata di Cannara 3' di lettura 04/10/2013 - A seguito della caduta della giunta di Cannara guidata da Giovanna Petrini, l'ormai ex assessore Fiorello Turrioni ha diffuso il seguente comunicato stampa per difendere l'operato dell'amministrazione.


“Avevo deciso di non intervenire in questa che è una delle più imbarazzanti vicende politiche locali ma al punto in cui siamo arrivati credo sia inevitabile. Approfitto di questo spazio per ringraziare Giovanna Petrini per la fiducia e l’incarico assegnatomi nel giugno 2009. Le mie deleghe erano Ambiente, Sport, Turismo, Energie rinnovabili, Protezione Civile.
Abbiamo messo in piedi la raccolta differenziata a Cannara fino a coprire nel 2011 l'intero territorio con il servizio porta a porta spinto: dall’11% siamo arrivati oggi al 67% ,uno dei primi comuni in Umbria a raggiungere questo risultato al punto che entro il 2013 avremmo ridotto anche la tarsu (oggi tares)del 15% premiando lo sforzo immane di tutti i cannaresi. Abbiamo istallato pannelli fotovoltaici dopo 4 anni di continui rinvii a causa dei colleghi dimissionari. Il fotovoltaico rende alle casse comunali 90.000 euro l' anno.
Abbiamo trovato la soluzione per la gestione del palasport coinvolgendo le associazioni sportive del territorio.
Siamo riusciti a creare un gruppo di protezione civile coinvolgendo cittadini che con il loro senso civico rendono servizio di prevenzione per tutti.
QUESTI SONO I FATTI! Su questo in quattro anni e mezzo mai una parola o una proposta solo il lavorio sottotraccia per mandare persone perbene davanti alla magistratura contabile come se qualcuno si fosse mai approfittato di un centesimo. La colpa maggiore del nostro ex sindaco è stata quella di aver dato parola e voce anche a chi non l’aveva mai avuta! La politica oggi per molti è diventata solo un’opportunità, alla faccia della gente che ripone fiducia nelle istituzioni. Il nostro ex sindaco sul territorio raccoglie grandi consensi e questo non piace a qualcuno che non ha raggiunto l’obiettivo prefissato di delegittimare questa amministrazione comunale qualcuno che pensava cosi addirittura di tornare a fare il sindaco.
Veniamo alla gestione degli IRRE con i seguenti risultati: dare incarichi ben retribuiti a congiunti e magari scoprire dopo 6 anni che andava fatto l’inventario della farmacia di cui ad oggi non abbiamo avuto notizia perchè?
Perché ancora non si conosce lo stato debitorio dell’ente! Li c'è un bilancio precario!
Il bilancio del comune di Cannara ha fatto registrare un avanzo d’amministrazione superiore ai 100.000 euro anche nel 2012 e sul consuntivo 2011 NESSUN RILIEVO dalla Corte dei Conti che viene citata solo quando dice che c'è qualcosa che non va.
Questa fretta nelle firme forse perché l'ex sindaco stava pensando di azzerare il CDA degli IRRE visto che a 7 mesi dall'insediamento non ha prodotto manco l'ombra di un piano di risanamento? ma il debito c'è oppure no e se si quant'è? non sono domande così difficili per gli alti tecnici che operano all'interno dell'ente.
Voglio augurarmi che questi soggetti vengano estromessi immediatamente dal Partito Democratico e che si torni presto alle urne per dare a Cannara la guida politica che i cittadini sceglieranno. Il nostro paesedev'essere amministrato e in questo periodo di assenza della politica perderemo importanti occasioni di sviluppo: ma questo a queste persone non è MAI interessato come hanno finalmente dimostrato gettando la maschera”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-10-2013 alle 16:00 sul giornale del 05 ottobre 2013 - 2701 letture

In questo articolo si parla di politica, cannara, fiorello turrioni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/SA6