Cannara: Rovinati, ''I rifiuti nocivi alla ex Umbracer ci sono, lo dice l'Arpa''

Umbracer di Cannara 1' di lettura 14/10/2013 - Ero stata accusata di dire il falso e di giocare con le famiglie che avevano perso il lavoro all'ex Umbracer e finalmente la verità è uscita fuori: avevo ragione io i rifiuti sono presenti all'interno dell'area industriale.

A sancirlo è la relazione dell'Arpa depositata in Comune il 24 /09/2013 (dopo il sopralluogo effettuato il 10/07/2013) e dal successivo decreto n 39 del 27/09/2013 da parte dell'ex Sindaco dove ordina ai curatori fallimentari la rimozione e lo smaltimento entro 30 gg dei rifiuti.
Nella relazione non si parla solo di mattonelle e di materie prime ma di fanghi nocivi che fino al mio articolo del 06/07/2013 erano all'esterno dello stabilimento esposti agli agenti atmosferici, spostati velocemente per il sopralluogo dell'Arpa. I cittadini possono stare tranquilli farò di tutto per far fare i carotaggi sul terreno a chi di dovere per verificare se sono state inquinate le falde acquifere. Il gruppo che vuole acquisire il sito dando di nuovo lavoro ai cittadini cannaresi esiste ed è sempre esitito ed a breve chiederà un incontro con il commissario per ribadire la loro intezione per riattivare la fabbrica. Questo è il risultato di un lavoro duro per il bene dei cittadini e di Cannara.


da Dora Rovinati
Ex consigliere comunale Cannara





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-10-2013 alle 15:38 sul giornale del 15 ottobre 2013 - 1207 letture

In questo articolo si parla di attualità, cannara, umbracer

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/S48