Cannara: Petrini, ''Manovre politiche costate un milione di euro del Puc 3''

Giovanna Petrini 2' di lettura 05/11/2013 - Il Comune di Cannara aveva deciso di partecipare al bando regionale relativo ai puc 3 ( piano urbano complesso) con un progetto in forma singola, dopo aver attentamente vagliato anche la possibilità di partecipare in forma associata con altri comuni.

Tale scelta si basava su due elementi: l'entità del finanziamento ( 1milione di euro più i relativi cofinanziamento) e la
consapevolezza di avere un progetto forte: il completamento delle aree a servizio del museo della città con il recupero di 2 immobili fatiscenti proprio all'ingresso del paese. Il consiglio comunale aveva già approvato la perimetrazione delle aree oggetto di intervento dopo un primo incontro pubblico da cui erano emerse proposte,suggerimenti e manifestazioni d'interesse sia da parte di privati che di attività imprenditoriali di varia natura.
La perimetrazione interessava sia Cannara che la frazione Collemancio; per Cannara il centro urbano (zona A del PdF) più via Reverberi fino a piazzale Bonaca via Bottica, via Stazione e Via S.Angelo, l'area ex Fani, l'area limitrofa alla scuola per l'infanzia.
Per Collemancio l'intero centro urbano e l' intera area archeologica. Il progetto prevedeva anche la rete wifi per entrambi i centri storici, ulteriori interventi di pavimentazione,il completamento dell'ex circolo, già finanziato per la parte strutturale dalla regione con un contributodi € 450.000 di cui 300.000 per il pubblico e 150.000 per i privati.
Al puc 1 il Comune di Cannara non partecipò in quanto l'allora sindaco non lo ritenne opportuno; al puc 2 il comune di Cannara non ha partecipato in quanto riservato ai comuni con popolazione superiore ai 10.000 abitanti.
Al puc 3, la cui scadenza era stata prorogata all'11 ottobre il comune era pronto a partecipare: non e'stato possibile grazie alle dimissioni firmate presso il notaio da tre consiglieri di maggioranza insieme al centrodestra. Dopo il commissariamento del Comune c'erano ancora 11 giorni di tempo ( oltre alla possibilità perché no di chiedere un'ulteriore proroga visto il precipitare degli eventi) perché il progetto non e' stato completato e realizzato? Ad oggi i fatti dicono MENO 1 Milione di euro per Cannara! Chi ne risponderà a Cannara e ai cannaresi? Meno male che i cittadini saranno in grado di valutare e giudicare.


da Giovanna Petrini
Ex sindaco Comune di Cannara





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-11-2013 alle 03:09 sul giornale del 05 novembre 2013 - 782 letture

In questo articolo si parla di politica, cannara, giovanna petrini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/T1o