Assisi rivoluziona la raccolta differenziata: ecco tutto quello che c'è da sapere

Raccolta differenziata 5' di lettura 01/03/2014 - Partiranno da lunedì prossimo, 3 marzo, i nuovi servizi per la raccolta differenziata nel territorio comunale di Assisi. Come illustrato in un incontro pubblico dal vicesindaco Antonio Lunghi l’obiettivo è quello di aumentare la percentuale di differenziata nei prossimi mesi, passando dal 48% al 65% come imposto dalle normative regionali in materia di gestione dei rifiuti.

“Negli ultimi due anni - spiega l’amministrazione comunale - si è assistito ad un incremento importante della percentuale di raccolta differenziata, ma l’obiettivo è quello di migliorare ulteriormente con traguardi a breve e a lungo termine.
Le azioni intraprese dal Comune di Assisi si pongono l’obiettivo di offrire un sempre migliore servizio al cittadino, ridurre il quantitativo di rifiuti indifferenziati prodotti ed incrementare le percentuali di raccolta differenziata”.
Di seguito tutte le principali novità.
Estensione sistema porta a porta
A partire da lunedì il sistema di raccolta differenziata porta a porta sarà introdotto in alcune zone del territorio comunale. Il servizio coinvolgerà alcune vie ad oggi non interessate dalla raccolta differenziata tramite l’eliminazine dei cassonetti stradali e l’attivazione di un sistema di raccolta domiciliare.
Il progetto prevede un’estensione del servizio porta a porta di raccolta dei rifiuti indifferenziati, carta e plastica e cartone, con contemporanea eliminazione dei cassonetti stradali nelle frazioni interessate dalle suddette modifiche.
Dal 3 marzo verranno eliminati i cassonetti stradali lungo la strada Assisi-Palazzo e in alcune vie della frazione di Capodacqua. Solo per il vetro rimarrà attivo un servizio di raccolta stradale.
L’estensione del porta a porta coinvolgerà le seguenti strade:
Palazzo
- via del Crocifisso
- via Ombrosa
- via Vaiano
- via San Martino
- via Madonna di Colderba
Capodacqua
- via della Cannella
- via Colle dei Benzi
- via Pieve S. Apollinare e via del Collicello (qui verranno attivate tre postazioni di raccolta differenziata stradale)
L’amministrazione specifica che alcune zone, considerate di montagna, rimarranno servite da un sistema stradale. Le operazioni di riorganizzazione saranno sostenute da una attenta e puntuale attività di controllo e informazione. Tutte le utenze riceveranno direttamente a casa il calendario relativo alla propria zona di appartenenza.
Rimodulazione della frequenza di raccolta
Le novità riguardano anche la frequenza di raccolta, in particolare della frazione secca e organica. “L’obiettivo principale - puntualizza l’amministrazione - è quello di contribuire a una migliore differenziazione dei rifiuti e al recupero della frazine organica, riducendo al contempo la produzione di rifiuto indifferenziato e diminuire la quantità di rifiuti da inviare a smaltimento”.
La frazione umida (Fou), che ad oggi costituisce solo il 12% sul totale dei rifiuti raccolti in un anno nel Comune di Assisi, passerà da 2 su 7 per 9 mesi e 3 su 7 per tre mesi a 3 su 7 per tutto l’anno.

La frazione secca, che costituisce invece circa il 60% del totale dei rifiuti raccolti in un anno, passerà da 2 su 7 a 1 su 7 tutto l’anno.
Differenziata nei grandi condomini
Per garantire maggiore decoro urbano e una migliore qualità del rifiuto raccolto si provvederà all’eliminazione dei cassonetti e all’attivazione di un servizio più puntuale. Ad ogni scala condominiale verrà assegnato uno specifico punto di raccolta dove conferire i rifiuti, in biopattumiere e sacchi, nei giorni e negli orari previsti per il servizio domiciliare.
Differenziata per le grandi utenze commerciali
Per bar, ristoranti, osterie, trattorie, alberghi e altri servizi commerciali, è prevista la consegna di contenitori personalizzati per tipo, volume e numero secondo le necessità specifiche. L’intento è quello di intercettare materiali ancora differenziabili e il grande quantitativo di frazione organica prodotta.
Postazioni per la differenziata anche nel centro storico
Il centro storico del Comune di Assisi ad oggi non è coperto da un servizio di raccolta differenziata in quanto a disposizione dell’utenza vi sono solo cassonetti da 1100 lt per la frazione secca residua e contenitori per la raccolta del vetro.
Dal mese di ottobre 2013 sono stati inseriti in via sperimentale anche dei cassonetti per la raccolta del cartone con l’obiettivo di sostituire tale servizio alla raccolta del cartone sfuso attiva per le utenze commerciali.
Previsione per l’anno 2014-2015:
- riorganizzazione generale in posizine e numero dei cassonetti;
- allestimento di postazioni dedicate alla raccolta differenziata di carta, plastica e organico a servizio delle utenze domestiche e delle piccole attività commerciali;
- tali elementi potranno essere dotati di chiusura, cosicché solo gli utenti a cui sono assegnati i contenitori possano conferirvi i rifiuti;
- servizio personalizzato per le grandi attività commerciali (ristoranti, alberghi e comunità).
“In questo modo - spiega l’amministrazione - si otterranno i seguenti risultati: maggior decoro del centro, maggiore responsabilità dei cittadini, maggiori quantitativi di rifiuti raccolti in maniera differenziata”.
Nuovi orari per l'isola ecologica
Di seguito le modifiche all’orario di apertura dell’isola ecologica situata in località Ponte Rosso.
Lunedì 7.30 - 11.00
Martedì 7.30 - 11.00 / 15.00 - 17.00
Mercoledì 7.30 - 11.00
Giovedì 7.30 - 11.00 / 15.00 - 17.00
Venerdì 7.30 - 11.00
Sabato 8.00 - 12.30 / 15.00 - 17.00
La stazione ecologica del Comune di Assisi, aperta a tutti i cittadini, permette il conferimento di molteplici tipologie di rifiuto non oggetto dell’ordinario servizio di raccolta, tra cui: verde e sfalci di potatura, alluminio e banda stagnata, pile e batterie, lampadine e neon, rifiuti elettrici ed elettronici, rifiuti ingombranti e inerti.






Questo è un articolo pubblicato il 01-03-2014 alle 03:57 sul giornale del 01 marzo 2014 - 4601 letture

In questo articolo si parla di attualità, rifiuti, raccolta differenziata, assisi, sara caponi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ZgG