Bastia Umbra: ossa umane ritrovate ai giardini pubblici di Bastiola

Polizia Municipale 1' di lettura 07/06/2014 - Macabra scoperta nei giorni scorsi a Bastiola, dove all’interno di un giardino pubblico sono state ritrovate ossa umane presumibilmente risalenti ad oltre 20 anni fa.

La notizia è apparsa sul quotidiano La Nazione ed è rimbalzata sui quotidiani locali facendo anche il giro del web.
I resti sono stati sequestrati dalla polizia municipale e le indagini anatomiche avrebbero escluso si tratti di reperti archeologici, ipotesi emersa perché il luogo del ritrovamento è adiacente al sito archeologico di Bastiola; molto più probabile che si tratti di una vittima della seconda guerra mondiale. Ad allertare la municipale - che ora si coordina con la procura della Repubblica di Perugia perleindagini del caso il giorno della Festa della Repubblica, è stata una signora che aveva notato i resti dalla finestra della sua abitazione. Dai primi rilievi, è emerso che le ossa sarebbero state trovate altrove e trasportate, per motivi ignoti, fino ai giardini di Bastiola.





Questo è un articolo pubblicato il 07-06-2014 alle 03:46 sul giornale del 07 giugno 2014 - 1156 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia municipale, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/5rY