Bastia Umbra: Cairoli, ''I giovani hanno vinto e saranno premiati''

2' di lettura 16/06/2014 - La coalizione del Sindaco Ansideri è stata riconfermata grazie all’impegno e alla passione di tanti giovani che si sono messi al servizio di Bastia ed hanno riportato molto consenso elettorale, risultando decisivi per la vittoria. Gli elettori ormai scelgono sempre più facce nuove e giovani e la vittoria del nuovo Sindaco di Perugia Andrea Romizi lo attesta in maniera chiara.

Ringrazio le 268 persone che mi hanno premiato con la loro fiducia nella lista civica “Bastia Popolare”. Grazie a loro sono il maschio più votato di tutta Bastia Umbra sui 144 candidati delle 9 liste presentatesi (centrodestra, centrosinistra e M5S).
Cinque anni fa alcuni giovani presero molte più preferenze di chi invece non avendo voti personali né esperienza amministrativa ha ricoperto comunque ruoli di primo piano. Il Sindaco motivò la scelta dicendo che fu dettata non da criteri politici e di consenso elettorale, ma dalla necessità di puntare su persone di una certa età e quindi di esperienza. Noi giovani accettammo questo per senso di responsabilità, pensando che fosse stato giusto fare prima la gavetta e prepararsi per il futuro. Avendo ricoperto il ruolo di Consigliere Comunale negli ultimi cinque anni, sono convinto che sia stato giusto ed umile capire prima bene il funzionamento della macchina comunale.
Durante questa campagna elettorale il nostro Sindaco ha affermato più volte in maniera inequivocabile ed anche in televisione che questa volta, rispetto al 2009, terrà conto della democraticità del voto: chi è stato più votato avrà la possibilità di far parte a pieno titolo della squadra di governo. Solo così i giovani che si sono impegnati al suo fianco si sentiranno tutelati e veramente questa volta chi merita sarà scelto nella squadra di governo.
Questa giusta scelta del nostro sindaco eviterà i vecchi giochetti che spesso hanno visto penalizzare giovani capaci ma figli di nessuno o persone con molto consenso e quindi considerate scomode per ripescare i soliti noti che, già prima della campagna elettorale ed a prescindere dai voti che avrebbero riportato (e che spesso non riportano), sono magicamente predestinati ad un ruolo di primo piano.
Il Sindaco è stato chiaro e nulla fa pensare che non manterrà la parola. Terrà conto delle preferenze dei candidati e punterà su una nuova classe dirigente pronta a scendere in campo.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-06-2014 alle 03:50 sul giornale del 16 giugno 2014 - 441 letture

In questo articolo si parla di politica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/5Tw