Ciclismo: parte da Bettona il Tour dell'Umbria

Bettona 3' di lettura 07/08/2014 - Partirà oggi, giovedì 7 agosto, dallo splendido borgo di Bettona (nella foto), la quarta edizione del Tour dell’Umbria, gara ciclistica a tappe che si terrà fino al 10 agosto nel Cuore Verde d’Italia. Una grande occasione non solo per chi ama l’agonismo ma anche per chi adora pedalare in mezzo alla natura, osservando magnifiche località ricche di tradizione, storia, arte e cultura.

Promotore del Tour dell'Umbria è Gabriele Bazzucchi, che afferma: “Dopo alcuni anni di assenza, nel 2011 insieme ad altri appassionati di ciclismo ho deciso di riproporre un giro a tappe in Umbria al fine di portare atleti da altre regioni alla scoperta delle bellezze del Cuore Verde d'Italia”.
Si inizia il 7 agosto da Bettona, che fa parte dei Borghi più belli d’Italia: circuito pianeggiante e arrivo in salita dentro il centro storico dopo 80 chilometri di gara.
Si partirà alle 15.30 dalla piazza centrale di Bettona e dopo un tratto ad andatura controllata di circa sette chilometri, durante il quale si toccheranno Passaggio di Bettona e Colle di Bettona, si arriverà a Signoria, dove sarà dato il via ufficiale. I dettagli del percorso sono disponibili sul sito dell’evento www.tourdellumbria.net.
Circondata da splendide mura medioevali, che poggiano su quelle di origine etrusca, Bettona sorge su un alto colle coronato da olivi, vicino alla confluenza dei fiumi Chiascio e Topino e a poca distanza dal Tevere. Dalla sua posizione è quindi possibile ammirare un magnifico panorama su Assisi e Perugia e su tutta la Valle Umbra. Questa felice posizione fu la fortuna dell’antica Vettona, centro umbro fortemente influenzato dalla cultura etrusca. Sotto il dominio romano assurse allo status di municipio. Con le invasioni barbariche iniziò la sua rapida decadenza. Passò, poi, dal dominio bizantino a quello del ducato longobardo di Spoleto. Nel XII secolo anche per Bettona iniziò la rinascita. La sua storia successiva fu molto complessa, anche per la posizione strategica tra Perugia e Assisi. Nel 1648 passò definitivamente sotto il dominio della Santa Sede e ne seguì le sorti sino all’unificazione nazionale.
Il suo centro storico presenta un perfetto equilibrio architettonico, che lega gli edifici storici, che si affacciano sulle piazze centrali, e gli edifici nuovi, tra un alternarsi di vuoti occupati da orti e giardini urbani. Tre ex conventi dentro le mura, due appena fuori, sei chiese, edifici pubblici e numerosi palazzi signorili creano una cornice stupenda, che merita di essere ammirata passeggiando per le vie cittadine. Appena fuori dalle mura, invece, il visitatore troverà unambiente naturale che presenta un alternarsi di olivi e macchia mediterranea. Bettona offre poi un museo, che contiene una raccolta archeologica, una pinacoteca e una sezione di arte contemporanea. Da ricordare, inoltre, la biblioteca internazionale, le tombe etrusche presso Colle di Bettona, la fontana e il pozzo medioevale.
Insomma, la prima tappa del Tour dell’Umbria offrirà ad atleti e accompagnatori la possibilità di conoscere un borgo di grande fascino e di bellezza indiscutibile.





Questo è un articolo pubblicato il 07-08-2014 alle 00:37 sul giornale del 07 agosto 2014 - 679 letture

In questo articolo si parla di sport, bettona, Raffaele Aristei, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/8ie