Bastia Umbra: rifiuti indifferenziati nell'organico, cittadina rischia sanzione

Rifiuti generico 1' di lettura 09/08/2014 - Una cittadina è stata segnalata ai Vigili Urbani perché, con molta tranquillità, gettava due sacchetti di rifiuti non separati in un cassonetto dell’umido in zona Bastiola.

“Piu’ facile e più semplice non fare la differenziata e conferire i propri rifiuti non differenziati in un cassonetto stradale fregandosene delle disposizioni a cui, con molti sacrifici, si attengono la maggior parte dei cittadini – dichiara l’Assessore all’Ambiente Fratellini – questa volta però qualcuno è riuscito a prendere nota del numero di targa e lo ha trasmesso ai vigili urbani, che, recatisi sul posto, hanno verificato la presenza dei due sacchetti nel cassonetto.
Successivamente grazie al numero di targa gli agenti sono risaliti al proprietario dell’auto che ora rischia una sanzione fino a 500 euro. Sempre piu’ importante quindi la collaborazione dei cittadini per la sensibilizzazione alla pratica corretta della raccolta differenziata, ma anche quella nel segnalare comportamenti scorretti che danneggiano il buon lavoro fatto dai cittadini virtuosi.
A questo proposito non è escluso prossimamente l’uso di telecamere temporanee per mettere sotto controllo i luoghi dove si rileva una elevato conferimento in assenza di mastelli o in difformità al calendario dei ritiri. Entro fine mese i circa 500 utenti che non hanno ancora ritirato i contenitori riceveranno una lettera di invito a presentarsi presso gli uffici preposti per a chiarire i motivi per cui non li hanno presi; per chi non si presenterà, non si esclude un controllo successivo al domicilio da parte del personale addetto ai controlli”.

da Francesco Fratellini
Giunta comunale Bastia Umbra





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-08-2014 alle 13:14 sul giornale del 11 agosto 2014 - 628 letture

In questo articolo si parla di cronaca, rifiuti, raccolta differenziata, bastia umbra, francesco fratellini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/8pb