Da Assisi a Gubbio sui passi del Poverello: torna il Sentiero di Francesco

Bosco di San Francesco 1' di lettura 28/08/2014 - Tre giorni sulle orme del Poverello di Assisi. E' stata presentata a Palazzo Cesaroni, sede del consiglio regionale dell'Umbria, la sesta edizione de 'Il sentiero di Francesco', pellegrinaggio di tre giorni che ripercorre l'itinerario da Assisi a Gubbio compiuto dal Santo nell'inverno tra il 1206 e il 1207, dopo la rinuncia all'autorita' paterna e la spoliazione.

L'evento è promosso dalle diocesi di Assisi-Nocera-Gualdo Tadino e Gubbio, d'intesa con le famiglie francescane e con il sostegno della Regione Umbria, della Provincia di Perugia e delle amministrazioni comunali di Gubbio, Assisi e Valfabbrica. Il programma prevede la partenza da Assisi nella mattinata di lunedi' 1 settembre e l'arrivo a Gubbio due giorni dopo.
"Un cammino anche interiore, nel senso di una riconciliazione con se' stessi - ha spiegato il vescovo di Gubbio, Mario Ceccobelli - ma anche con gli altri, per cercare un dialogo con i 'lupi' di questi tempi difficili, seguendo l'insegnamento del Santo". "Il nostro tempo e' caratterizzato dalla velocita' - ha detto l'assessore regionale alla Cultura Fabrizio Bracco - e dalla voracita' nei consumi, quindi c'e' difficolta' a fermarsi per riflettere, per cui il viaggio ha valore in se', al di la' della propria fede, come riscoperta di valori profondi, autentici". Il presidente del Consiglio regionale, Eros Brega, ha ricordato quanto l'Umbria sia legata a questo evento, sottolineando "l'importanza di una riflessione fatta insieme sui valori di questo cammino" e auspicando una "forte partecipazione degli umbri".





Questo è un articolo pubblicato il 28-08-2014 alle 01:21 sul giornale del 28 agosto 2014 - 471 letture

In questo articolo si parla di cultura, redazione, gubbio, assisi, sentiero di francesco, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/8ZT