Eccellenze umbre in vetrina al Salone Unesco di Assisi e Perugia

Vino, eccellenze umbre 4' di lettura 01/09/2014 - Si è tenuta lunedì 1 settembre, alla Sala Fiume di Palazzo Donini, la presentazione della quinta edizione di WTE Unesco Eccellenze dell’Umbria, in programma tra Assisi e Perugia a partire dal prossimo 16 settembre, fino a giovedì 18.

Ad essere protagoniste saranno tutte le eccellenze della regione, turistiche, culturali ed enogastronomiche, con l’obiettivo di far conoscere ai 115 Tour Operator provenienti da tutto il mondo la ricchezza del territorio umbro.
Nel corso della conferenza stampa, Marco Citerbo, AD di CML Consulting, società organizzatrice dell’appuntamento, ha messo in evidenza la forte volontà degli organizzatori e delle istituzioni, Regione dell’Umbria e Comune di Assisi, di continuare a tenere in Umbria il salone, che qui è nato cinque anni fa da un’idea di Claudio Ricci, allora anche Presidente dell’Associazione Italiana Beni Patrimonio Unesco. Da quest’anno, infatti, il WTE e le Giornate della Dieta Mediterranea si trasferiscono a Padova dal 19 al 21 settembre, ma – come ha tenuto a sottolineare Citerbo - “qui resta il salone delle Eccellenze regionali, con l’obiettivo di promuovere e far toccare con mano la regione e la sua ricchezza, in considerazione del successo registrato gli anni passati.”
Il concetto è stato ripreso e accentuato anche dall’Assessore alla Cultura e Turismo della Regione Umbria, Fabrizio Felice Bracco, che ha sottolineato come l’appuntamento assisano sia stato, negli anni precedenti, un’ottima occasione di conoscenza della regione da parte dei TO stranieri e come esso si ponga all’interno di un generale quadro di investimenti da parte dell’Ente regionale, in termini di comunicazione turistica, che hanno dato già i primi risultati. “Nei primi sei mesi del 2014 – ha affermato l’Assessore Bracco- senza tenere conto di Luglio e Agosto per i quali ancora i dati non sono confermati, il turismo in Umbria ha registrato un +12% di crescita dei turisti stranieri e un +7% complessivo, in controtendenza rispetto all’andamento nazionale.” Con particolare riferimento al convegno in calendario per Eccellenze dell’Umbria, dal titolo “Comunicare e commercializzare le Eccellenze dell’Umbria attraverso il Web: Web Reputation e utilizzo dei social” (Giovedì 18 settembre, ore 10.00 - Assisi Sala della conciliazione), l’Assessore Bracco ha spiegato che il tema è stato scelto in virtù dell’importanza del web e dei social per la comunicazione turistica, anche in vista della realizzazione del nuovo portale regionale che sarà on line a breve e che vuole essere non solo uno strumento di informazione ma soprattutto un mezzo attivo di comunicazione con i potenziali ospiti.
Come ha tenuto a precisare il Sindaco di Assisi Claudio Ricci, nella sua veste anche di Presidente Onorario dell’Associazione Italiana Beni Patrimonio dell’Umanità (della quale ha lasciato la presidenza lo scorso mese di luglio al Sindaco di San Gimignano Giacomo Bassi), “il fatturato turistico on line è pari al 39% del fatturato totale, il che conferma l’importanza dell’essere presente sul web nel modo giusto. Il convegno del 18 settembre si pone, quindi, l’obiettivo di spiegare agli operatori come si vende bene online e come farlo al meglio. Vendere le eccellenze della regione è stato –sempre secondo il Sindaco Ricci- uno dei motivi principali del successo del WTE fin dalle sue passate edizioni: non ci siamo limitati –ha detto- a promuovere le ricchezze della regione, ma a venderle direttamente, cioè a creare delle concrete occasioni di contatto b2b tra gli operatori turistici, portando qui i TO e le agenzie che hanno inserito l’Umbria nei loro cataloghi, facendo loro toccare con mano il nostro territorio, le strutture, l’offerta turistica nel suo complesso”.
Anche il Sindaco Ricci ha tenuto, poi, a sottolineare che se il WTE è divenuto itinerante e sarà ospitato, negli anni, dai diversi siti Unesco italiani (l’Italia è il paese con più siti Unesco al mondo, 50 su 1.007 totali, prima di Cina (47), Spagna (44), Francia e Germania (39), “il salone delle Eccellenze Umbre è un evento permanente dell’Umbria che funge da anteprima del salone nazionale, mantenendo alla nostra regione una centralità nell’iniziativa che, da quest’anno, passa da 3 a 6 giorni complessivi, raddoppiando la sua valenza sia a livello nazionale che locale”. Ricci ha quindi concluso ricordando come tutte le iniziative turistiche messe in atto dalla Regione e dai comuni siano fondamentali nell’ambito della candidatura di Perugia e i luoghi di Francesco a Capitale Europea della Cultura per il 2019, i cui risultati si sapranno intorno al 20 ottobre prossimo, e in vista dell’Expo 2015 di Milano in cui anche i Siti Unesco italiani saranno protagonisti.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-09-2014 alle 16:15 sul giornale del 02 settembre 2014 - 874 letture

In questo articolo si parla di economia, unesco, perugia, assisi, world tourism expo, salone unesco, wte 2014

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/80Q