Alla 'scuderia dei miracoli' oggi si svela il nome della rarissima cavallina albina

Cavallina albina 2' di lettura 08/09/2014 - Gli “stati generali” dell’ippica e non solo alla presentazione del libro, “La scuderia dei miracoli” (Futura edizioni) realizzato da Giorgio Galvani e Marco Vinicio Guasticchi, lunedì 8 settembre ad Assisi presso l’agriturismo-allevamento di Sergio Carfagna, proprietario della cavallina albina, unica “bianca” nata in Europa pronta a scendere in pista.

Alle ore 12.30 nel corso della conferenza stampa, Padre Danilo Reverberi, affiancato dagli autori e dal proprietario della scuderia Sergio Carfagna, svelerà il nome tanto atteso della cavallina “bianca”, rincorsa dai media e corteggiata sul web come una vera e propria star. Nella serata, sempre di lunedì 8 settembre, il libro verrà presentato ufficialmente davanti a una platea qualificata di esponenti di primo piano dell’ippica nazionale e del settore allevatoriale. Per l’occasione anche una colonna sonora, “Vola più in alto”, dedicata alla cavallina “albina”, realizzata da Federica Marani e Stefano Marcucci (TheSmarties) e una torta confezionata dal maestro pasticciere di Castiglione del Lago “Michele & co”.
Ci sarà poi anche Giampaolo Minnucci, il noto driver di “Varenne” grande amico dell’allevatore di Assisi che ha rinunciato a ingaggi e impegni professionali pur di essere presente a un appuntamento che non ha esitato a definire, “‘miracoloso’ e unico per l’ippica che attraversa un momento difficile”.
“Quella cavallina, seguita anche dalla scienza – ha precisato il driver del mitico ‘Capitano’ –, non poteva che nascere ai piedi della Basilica di San Francesco ad Assisi da Sergio Carfagna, grande allevatore, uomo straordinario, generoso e altruista a cui tutta l’ippica dovrebbe ispirarsi”.
“Sergio mi ha visto crescere, da lui per la prima volta sono andato con mio zio Umberto Francisci, con lui ho iniziato a guidare i cavalli di pregio come Pitagora che mi ha fatto vincere il Primo Gran Premio e poi Irina, la straordinaria cavalla di casa Carfagna che ci ha regalato tante soddisfazioni”.
“Ora questa cavallina bianca – ha proseguito Giampaolo Minnucci – giunge proprio in quel luogo, con padre Danilo Reverberi, frate francescano di grande cultura ippica, quasi a voler ridare speranza al comparto e a questo straordinario sport che dà lavoro in Italia a tante famiglie e ci rende orgogliosi nel mondo, come spesso è avvenuto con il grande Varenne e altri prodotti di galoppo e trotto dell’allevamento italiano”.
Emozioni forti dunque per l’ippica made in Italy come quelle che per anni c’ha riservato il mitico Varenne? “Quelle sono emozioni uniche, irripetibili – sentenzia Giampaolo Minnucci – ma la nascita di una cavallina bianca, la prima in Europa e forse più, pronta a correre, è un segnale positivo che proprio li ad Assisi da Sergio Carfagna il destino o la fede, per chi come me crede, ha riservato”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-09-2014 alle 01:05 sul giornale del 08 settembre 2014 - 609 letture

In questo articolo si parla di redazione, equitazione, assisi, scuderia carfagna, cavallina albina

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/9qF