Ospedalicchio: dopo i lavori estivi oggi si inaugura la nuova scuola

4' di lettura 16/09/2014 - Sono terminati i lavori finalizzati ad incrementare il livello di sicurezza antisismica della scuola primaria di Ospedalicchio, dove venerdì prossimo, 19 settembre, alle ore 12.00, si terrà l’inaugurazione ufficiale del ristrutturato plesso scolastico.

Con l’intervento, realizzato durante il periodo estivo, l’amministrazione ha perseguito l’obiettivo di incrementare il livello di sicurezza degli edifici scolastici qualora siano sottoposti all’azione sismica.
In questo caso si è trattato del miglioramento sismico della Scuola Primaria di Ospedalicchio, limitatamente alla parte di meno recente costruzione. Infatti l’ampliamento (in adiacenza e posto sul retro) è stato realizzato alla fine degli anni ’90 e non necessita di interventi strutturali.
Grazie anche alla collaborazione della Direzione Didattica e delle insegnanti del plesso è stato possibile programmare l’inizio delle lavorazione subito dopo la fine delle lezioni scolastiche (06.06.2014).
Per la parte interessata dai lavori si è proceduto con interventi localizzati sulle strutture in cemento armato (travi e pilastri) al fine di rafforzarli, mentre per la parte in muratura si è realizzato intonaco armato sulle due facce dei setti murari (mediante tecniche innovative ed eco-compatibili: malta fibrorinforzata e rete in fibra). Questa parte dell’intervento era quella che più preoccupava in termini di durata delle lavorazioni, vista la limitata finestra temporale di intervento. Si dovevano assolutamente finire i lavori entro la fine di agosto per consentire le pulizie e la riorganizzazione della scuola per l’inizio delle lezioni.

Durante i lavori si è dovuto fronteggiare imprevisti legati alla qualità delle murature che si sono riscontrate dopo aver tolto lo strato di intonaco esistente. Infatti, nonostante fossero stati eseguiti saggi propedeutici, molte zone di murature sono state realizzate a suo tempo con materiali che non garantivano l’adeguata resistenza meccanica.
E’ stato quindi necessario procedere ad una loro demolizione e ricostruzione con adeguati materiali in laterizio che hanno richiesto modesti incrementi in termini economici, ma maggiore tempo di esecuzione (nella già risicata limitazione temporale a disposizione).
Grazie alle risorse resesi disponibili con il ribasso d’asta (al netto dei modesti incrementi dettati dalla variante strutturale sopra descritta) si è riusciti ad approvare in tempi ristretti un progetto di completamento, migliorie e sistemazioni esterne che hanno consentito di:
- rifare il parcheggio interno e sistemare le scale di accesso a servizio della cucina;
- sostituire i corpi illuminanti presenti nell’area verde e nel parcheggio della scuola;
- dotare i corpi scaldanti dei corridoi, refettorio e palestra delle adeguate protezioni in gomma colorata;
- dotare la palestra di paraspigoli in gomma a protezione di urti accidentali;
- realizzare il cablaggio di forza motrice e rete trasmissioni dati dell’aula informatica al piano primo;
- cablare due punti (al piano primo e piano terra) per permettere l’installazione di antenne wi-fi per la copertura wireless di tutta la scuola;
- realizzazione di una protezione (come richiesta dalle insegnanti) al pianerottolo del piano primo;
- rifacimento della pavimentazione dall’ingresso principale fino alla scuola;
- si è colta l’occasione della demolizione dell’intonaco anche in cucina per rifare l’impianto elettrico della stessa per adattarlo alle esigenze di gestione della mensa;
- ritinteggiatura della recinzione esterna (compresi cancelli), lato fronte principale.
L’esecuzione di tutte le lavorazioni sopra descritte, in tempi così stretti, è stata resa possibile grazie ad un lavoro sinergico tra le istituzioni e soggetti coinvolti (Comune, Scuola, Progettisti e Direttore Lavori incaricati, impresa esecutrice) e nello specifico con il personale (corpo docente e collaboratori) del plesso di Ospedalicchio, che si sono resi disponibili ad interagire con gli uffici tecnici per far anticipare il prima possibile l’inizio delle lavorazioni. L’Assessore ai Lavori Pubblici, Catia Degli Esposti, esprime “soddisfazione per un intervento che dà sicurezza e qualità alla scuola primaria di Ospedalicchio, in risposta anche alle numerose richieste della Direzione Didattica e dei genitori degli alunni. Il lavoro è stato portato avanti in continuità con quanto iniziato dal Gen. Marcello Mantovani, precedente Assessore, al quale vanno i miei più sentiti ringraziamenti”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-09-2014 alle 19:51 sul giornale del 19 settembre 2014 - 429 letture

In questo articolo si parla di scuola, attualità, ospedalicchio, bastia umbra, comune di bastia umbra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/9OY