A scuola contro il bullismo insieme al Lions Club di Assisi

10/10/2014 - Da tre anni il Lions Club di Assisi, per opera della socia prof. Debora Siena, preside dell’Istituto Comprensivo 2 di Assisi con sede a S. Maria degli Angeli e officer distrettuale per il Lions Quest, ha aderito al service internazionale del Lions Quest, che si pone obiettivi educativi tesi a favorire la crescita armonica degli adolescenti.

La nostra società, spesso connotata da episodi di violenza esprime il proprio malessere anche con un diffuso disagio giovanile, che è anche disagio delle famiglie, disagio degli insegnanti che talora si trovano a dover intervenire in episodi di bullismo, di sbandamento, di disaffezione sociale e scolastica.
Il Lions Clubs International ha messo a punto ”un progetto adolescenza”, ormai diffuso e collaudato, che si propone di “formare” sia i docenti, sia i genitori, sia i discenti.
Provetti formatori tengono corsi di tre giorni in cui si affrontano tematiche di estremo interesse e si forniscono preziosi consigli sui metodi da usare concretamente per aiutare i giovani nel loro percorso di crescita.
Il progetto adolescenza gode ormai di una sperimentazione mondiale che conosce una continua crescita anche in Sud America e in Africa. In Italia, presente dal 1992, ha acquisito risonanza e apprezzamento.
Alla conclusione del corso per gli insegnanti di tutte le materie curriculari di scuola media per ventuno ore in tre giorni sono stati molti i giudizi positivi per la docente Stefania Schiesaro, che ha creato un’atmosfera collaborativa in un clima di cordialità e simpatia con piena soddisfazione di tutti.
Si continuerà poi a Marzo per rivolgersi ai genitori anch’essi coinvolti nell’opera formativa del Lions Quest.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-10-2014 alle 03:06 sul giornale del 10 ottobre 2014 - 765 letture

In questo articolo si parla di attualità, lions club

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/0RI