Scomparso ad Assisi, trovato morto in un campo di olivi

Klaus Huber scomparso ad Assisi 15/10/2014 - E’ stata disposta l’autopsia sul corpo di Klaus Huber, il 79enne canadese scomparso alcuni giorni fa ad Assisi e ritrovato senza vita in un campo di olivi.

A scoprire il corpo un gruppo di persone che stava effettuando un sopralluogo per verificare i tempi di raccolta delle olive in un campo nei pressi della città serafica, non troppo distante dal luogo dell’ultimo avvistamento.
Sul posto sono giunti i carabinieri di Assisi coordinati dal maggiore Marco Sivori, impegnati, nei giorni precedenti al ritrovamento del corpo, in ricerche a tappeto in tutto il territorio coadiuvati da vigili del fuoco, vigili urbani e cani specializzati nel ritrovamento di persone scomparse.
Oltre ai carabinieri, sul luogo del ritrovamento si è portato anche il personale del 118 e il medico legale di turno, Sergio Scalise Pantuso, per una prima ricognizione cadaverica da cui è emerso che Huber doveva essere morto da diversi giorni, visto l’avanzato stato di decomposizione. Il sostituto procuratore Massimo Casucci ha quindi disposto l’autopsia per chiarire le cause della morte dell’anziano, il cui corpo non presentava segni di aggressione.
La scomparsa di Klaus Huber era stata denunciata il primo ottobre dalla moglie, che aveva perso di vista il marito durante una visita ad Assisi insieme ad un gruppo di turisti. L’uomo, originario della Svizzera, viveva in Canada ed era uno scienziato. Sembra che Huber fosse affetto da un lieve principio di Alzheimer.





Questo è un articolo pubblicato il 15-10-2014 alle 03:56 sul giornale del 15 ottobre 2014 - 1314 letture

In questo articolo si parla di cronaca, assisi, scomparso, Raffaele Aristei, articolo, klaus huber

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/064