Si avvicina la festa dell'olio: a novembre 'Frantoi Aperti' anche ad Assisi

Olio oliva 3' di lettura 15/10/2014 - In Umbria, dal 1° al 30 novembre, torna "Frantoi aperti", la grande manifestazione che celebra l’olio d’oliva. Cuore pulsante della manifestazione, in programma dal 1° novembre per cinque fine settimana consecutivi, saranno i frantoi umbri, luoghi d'incontro e socializzazione, con una serie di iniziative che consentiranno ai visitatori di respirarne appieno l'atmosfera.

Tante le iniziative in programma, come le degustazioni di olio appena franto, accompagnate da pane bruscato e vino, riscaldate dal fuoco dei camini, la possibilità di assistere alla lavorazione delle olive per l'estrazione dell'olio, occasioni d'incontro e dialogo sia con i produttori, vere e proprie sentinelle del territorio, incaricate di preservarne l'integrità dal punto di vista ambientale e paesaggistico, sia con i residenti, persone che, portando le olive in frantoio per la spremitura, attendono di riceverne il prodotto finale, l'oro verde umbro.
L'edizione 2014 della rassegna, organizzata dalla Comunità Montana Monti Martani Serano e Subasio con la collaborazione della Strada dell'Olio, sarà caratterizzata da bellissime manifestazioni nei Borghi aderenti (Assisi, Attigliano, Campello sul Clitunno, Castel Ritaldi, Castiglione del Lago, Foligno, Giano dell'Umbria, Gualdo Cattaneo, Magione, Passignano sul Trasimeno, Piegaro, Spello, Spoleto, Trevi, Valtopina) all' insegna della tradizione, dove si festeggerà la venuta dell' olio nuovo, ma anche da novità importanti, con eventi che utilizzeranno l'arte contemporanea e la fotografia come veicoli per valorizzare la bellezza dei luoghi e comunicare la qualità dei prodotti della terra. Il 1° novembre, negli spazi dell'Oleoteca- Ex Mattatoio di Trevi, uno dei borghi umbri aderenti alla manifestazione, si inaugurerà infatti la mostra Sensational Umbria, esposizione di scatti fotografici realizzati da Steve McCurry e promossa dalla Regione Umbria che metterà in risalto, attraverso la bellezza delle immagini, il rapporto inscindibile tra armonia e integrità paesaggistica e qualità dei prodotti agricoli e alimentari, con l'olio umbro come indiscusso protagonista. Inoltre, per l'intera durata della rassegna, sarà a disposizione del pubblico la mostra itinerante d'arte contemporanea Chiave Umbra, allestita in alcuni luoghi romiti dei borghi aderenti, aperti per l'occasione, come cascine, chiese campestri, castelli, immersi nel paesaggio olivato e raggiungibili tramite le navette di collegamento dai Borghi medievali aderenti ai Frantoi aperti.
Accanto alle novità, Frantoi Aperti 2014 sarà l'occasione, di vivere il territorio e la natura umbra, partecipando a passeggiate tra gli ulivi con soste nei frantoi, scoprire ed apprezzare i prodotti alimentari di qualità, tra cui indiscusso protagonista e' l'Olio extravergine di Oliva Dop Umbria delle 5 prestigiose zone dell'Umbria (Colli del Trasimeno, dei Colli Orvietani, Colli Amerini, dei Colli di Assisi e di Spoleto e dei DOP Colli Martani), attraverso una serie di appuntamenti organizzati nei Comuni aderenti che includeranno le classiche degustazioni d'olio guidate da esperti sensoriali, la possibilità di conoscere le numerose eccellenze alimentari dell'Umbria, il tartufo, presidi slow food, i vini Doc e Docg, i salumi, i legumi, anche grazie alla partnership con il Movimento del Turismo del Vino Umbria e il Consorzio di Tutela della Lenticchia di Castelluccio di Norcia IGP, concerti di musica popolare umbra, giochi tradizionali per bambini e adulti, scuole di cucina, partecipazione alla raccolta delle olive, fattorie didattiche, trekking tra gli ulivi, servizi di navette gratuite per i frantoi.
Frantoi Aperti questo anno sarà anche occasione d'incontro e conoscenza con le tradizioni dell'artigianato locale, come la Mostra Mercato di Artigiani Innovatori, in programma ad Assisi il 1° e 2 novembre, e momenti di dibattito e confronto su tematiche legate al territorio.
In particolare, il 15 novembre ad Assisi si terrà il convegno dal titolo "Verso Expo 2015. Il turismo dell'olio: esperienze di valorizzazione del territorio", in cui, si racconteranno le buone pratiche di alcune Regioni italiane con particolare riguardo al caso della Strada dell'Olio e di Frantoi Aperti, presentato come esempio da seguire e raffrontato con altre esperienze italiane, anche in vista dell'Expo 2015, espressione di valori incarnati dal caso umbro. (AGI)





Questo è un articolo pubblicato il 15-10-2014 alle 03:18 sul giornale del 15 ottobre 2014 - 561 letture

In questo articolo si parla di economia, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/06V