Capitale cultura 2019: Perugia e Assisi sconfitte, vince Matera

Claudio Ricci e Andrea Romizi 2' di lettura 17/10/2014 - Matera vince la corsa a capitale europea della cultura 2019. L’annuncio, ieri, intorno alle 17.45 nel salone del consiglio nazionale del Ministero per i Beni e le Attività culturali e del turismo, dove la proclamazione ufficiale ha avuto luogo al termine dei lavori della giuria di selezione.

E' stato il presidente Steve Green a comunicare il verdetto al ministro del Mibact Dario Franceschini, che ha annunciato la capitale vincitrice, Matera, determinando, di conseguenza, la sconfitta delle altre cinque città in lizza: Perugia, Cagliari, Lecce, Ravenna e Siena.
Franceschini aveva accanto Steve Green, presidente della giuria composta da tredici esperti tra italiani e stranieri, e un rappresentante della Commissione europea, K. Bartak. I tredici membri hanno discusso a lungo, infatti la votazione ha registrato sette sì a Matera. Ovvero una maggioranza di appena un voto.
Grande la delusione di Perugia che, insieme ad Assisi e tutta l’Umbria, ha investito risorse e speranze vedendo però svanire la vittoria a un soffio dal traguardo.

“Il lavoro svolto per la candidatura di Perugia a capitale europea della cultura resta un lavoro prezioso e rappresenta un patrimonio di idee, studi e progetti cui non rinunceremo”. È quanto afferma la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, commentando la decisione della commissione di valutazione che ha scelto Matera, tra le sei città italiane candidate, quale Capitale europea della cultura per il 2019. “Si tratta di un grande lavoro che non può certamente andare disperso, ha affermato la presidente. Esso costituisce un prezioso patrimonio di programmazione che sarà molto utile per le politiche regionali di sviluppo”. “Vorrei per questo rivolgere un ringraziamento sincero a tutti quanti hanno creduto e lavorato per questo progetto, a cominciare dal presidente della fondazione Perugia-Assisi, Bruno Bracalente, e tutti i collaboratori della stessa fondazione che hanno con grande generosità, competenza e serietà speso le loro migliori energie al servizio della candidatura". “Così come rivolgo un augurio sincero alla città di Matera, vincitrice della candidatura a capitale europea della cultura, che, nel 2019, rappresenterà l'Italia”.





Questo è un articolo pubblicato il 17-10-2014 alle 17:57 sul giornale del 18 ottobre 2014 - 1920 letture

In questo articolo si parla di attualità, sara caponi, claudio ricci, capitale europea della cultura, andrea romizi, perugia 2019, capitale cultura 2019, perugia2019, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aaez