Lo 'Spirito di Assisi' compie 28 anni: religioni unite per la pace

Spirito di Assisi, incontro con papa Wojtyla 21/10/2014 - “Spirito di Assisi”. A distanza di 28 anni dallo storico incontro di Papa Giovanni Paolo II con i capi di tutte le religioni la città serafica rilancia l’appello per la pace in un momento di forte preoccupazione per i venti di guerra e i focolai diffusi in tutto il pianeta.

Tre giorni, il 25, 26 e 27 ottobre in cui la Diocesi di Assisi-Nocera Umbra-Gualdo Tadino in collaborazione con le Famiglie francescane, l’Amministrazione comunale, l’Istituto Teologico di Assisi, la Comunità di Bose, il Movimento dei Focolari, l’Opera Casa Papa Giovanni, l’Ufficio scolastico regionale e la Repubblica di San Marino vuole ricordare ma soprattutto pregare e parlare di pace con una serie di iniziative che riprendono il percorso avviato dal Papa polacco e portato avanti da Papa Francesco.
E proprio per ricordare lo spirito di accoglienza che il Santo Padre volle mettere al centro della sua visita del 4 ottobre 2013, sabato 25 ottobre alle 18 nel salone del Sacro convento sarà proiettato e distribuito gratuitamente un documentario inedito, realizzato grazie al sostegno delle Casse di risparmio dell’Umbria, su tutti i momenti del pellegrinaggio in Assisi.

“Vogliamo e dobbiamo rimettere in moviola la visita del Santo Padre – ha spiegato il vescovo monsignor Domenico Sorrentino – perché le sue parole e i suoi gesti in quella storica giornata sono stati una lezione che deve essere riascoltata e assimilata”.

Tutte le iniziative in programma vogliono ridare slancio e vigore allo Spirito di pace che ispirò Giovanni Paolo II nel 1986 e che sono state alla base del pellegrinaggio in Terra Santa di Papa Francesco e della preghiera da lui voluta nei giardini vaticani con Shimon Peres e Abu Mazen. Domenica 26 ottobre, oltre alla visita alla mostra: “Figli di Abramo” già allestita al Sacro convento, a partire dalle 16 ci sarà la testimonianza di padre Pierbattista Pizzaballa Ofm, custode di Terra Santa e la preghiera per la pace con i rappresentanti delle tre religioni. In serata, alle 21,15 nella Basilica Papale di Santa Maria degli Angeli è prevista una preghiera ecumenica per la pace.

Nel giorno dell’anniversario, lunedì 27 ottobre, a partire dalle 9,15 nel salone Papale di San Francesco si svolgerà il convegno dal tema: “Abramo nostro padre nella fede: tre popoli, tre fedi. Quale dialogo?”, a cui parteciperanno Rav Yosef Levi, rabbino capo della Sinagoga di Firenze, Giulio Michelini Ofm, docente nell’Istituto Teologico di Assisi, Youssef Sbai, Iman e vicepresidente dell’Unione Comunità islamiche d’Italia. Seguiranno testimonianze di amicizia e di dialogo interreligioso di esponenti delle tre religioni e le domande dei ragazzi delle scuole del comprensorio.

dalla Diocesi
Assisi, Nocera Umbra, Gualdo Tadino




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-10-2014 alle 03:55 sul giornale del 21 ottobre 2014 - 746 letture

In questo articolo si parla di attualità, assisi, diocesi di assisi nocera umbra gualdo tadino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aamp