Bastia Umbra: Gnavolini, ''Ricorso di Sant'Angelo irresponsabile e non condiviso''

Marco Gnavolini 27/10/2014 - Un’iniziativa “irresponsabile, arbitraria e spregiudicata”. Così, in una nota, il presidente dell’Ente Palio Marco Gnavolini interviene sul ricorso presentato dal rione Sant’Angelo chiarendo che la decisione spetta al consiglio direttivo.

“In funzione dello Statuto vigente dell’Ente Palio, in base al Regolamento Lizza e agli articoli 7,12, 14, 16 e 18, - afferma il presidente Gnavolini - rendo noto che il rione Sant’Angelo ha i requisiti per presentare il ricorso e il sottoscritto, in qualità di presidente, ha l’obbligo di accettarlo. Tuttavia è compito del Consiglio Direttivo valutare e ratificare la decisione finale.
Tengo a precisare inoltre che il Coordinatore dell’Ente Palio Vanessa Capocchia, per giusti accordi presi collegialmente con i responsabili lizza di ogni singolo rione prima dello svolgimento della manifestazione, ha fatto affidamento ai giudici federali della FIDAL. Quest’ultimo organo non può esimersi dalla responsabilità per i fatti accaduti e per il mal contento generato dal loro operato. E, tuttavia, neanche i responsabili lizza sono esenti da colpe per non aver mantenuto fede agli accordi presi tra di loro e rappresentanti dell’Ente Palio prima dello svolgimento, dove casualmente si era discusso della decisione da prendere in caso di un fatto analogo a quello realmente accaduto.”
Successivamente Marco Gnavolini si è espresso sul comunicato stampa uscito per conto del rione Sant’Angelo. “Si tratta di un’iniziativa irresponsabile, arbitraria e spregiudicata che palesa la mancanza di buon senso e sconfina oltre i valori che hanno caratterizzato da sempre il Palio de San Michele. Non è certo attraverso iniziative autonome e non condivise come queste, che si può ottenere un miglioramento e una crescita morale e culturale della nostra manifestazione”.

da Ente Palio de San Michele
Bastia Umbra





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-10-2014 alle 03:25 sul giornale del 27 ottobre 2014 - 379 letture

In questo articolo si parla di attualità, palio de san michele, marco gnavolini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aaCO