Bastia Umbra: atti vandalici in tutta la città, la condanna dell'amministrazione

atti vandalici bastia 1' di lettura 04/11/2014 - “Frutti” di Halloween e non solo gli atti vandalici verificatisi in questi giorni ai danni di beni pubblici, appartenenti a tutta la Comunità.

Evidentemente non la pensano così gli autori delle “bravate” che hanno visto distrutti alcuni arredi (cestini ad esempio) e tratti di recinzione dei Giardini Pubblici di Via Marconi. Lo stesso dicasi di chi, nottetempo, si reca abitualmente nei giardini di Via Vivaldi lasciando il parco e le sedute ingombri di bottiglie e rifiuti di varia natura, di chi ha danneggiato le luci del sottopasso di via San Rocco e le luci del percorso verde collegamento XXV Aprile. Tutto ciò genera disagio all’intera cittadinanza.
Distruggere i beni della Comunità, faticosamente acquistati e mantenuti dagli Amministratori a nome e per conto dei Cittadini tutti non è un’azione positiva, soprattutto in tempi di crisi come quella attuale, in cui ipotizzare di dover acquistare di nuovo e ripristinare quanto distrutto diventa quasi una missione impossibile.
L’appello dell’Amministrazione è ai cittadini di buona volontà che volessero fare “rete” intorno a queste azioni cercando di divulgare con senso civico l’informazione relativa al “Bene pubblico”, da mantenere e proteggere in quanto “proprio”, non certo da distruggere.
Quanti fossero a conoscenza della identità degli autori di questi misfatti sono pregati di darne segnalazione agli uffici comunali.







Questo è un articolo pubblicato il 04-11-2014 alle 03:15 sul giornale del 04 novembre 2014 - 324 letture

In questo articolo si parla di cronaca, atti vandalici, bastia umbra, comune di bastia umbra, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aaZj