Bastia Umbra: piano ex mattatoio, i dubbi di Simona Carosati

Simona Carosati 1' di lettura 07/11/2014 - Il gruppo consiliare Bastia per Te ritiene che una valida amministrazione dovrebbe costruire l’Oggi tenendo bene in mente la città di Domani, per questo si ritene opportuno puntualizzare la propria posizione in merito al Piano attuativo di iniziativa mista pubblico - privato zona di ristrutturazione “ R6” – piazza del mercato le cui osservazioni sono state discusse nella seduta dell'ultimo consiglio comunale.

In quella sede sono state respinte tutte le osservazioni al piano presentate dai vari gruppi politici e associazioni, non si è quindi tenuto conto di idee provenienti da più parti aventi anche sensibilità politiche diverse.
In consiglio si è ribadito che è necessario dare assoluta priorità alle opere aventi utilità pubblica, che vi è l’esigenza di un’attenta valutazione della viabilità e di una maggior connessione con le aree ed i piani limitrofi, nonché la necessità di una ulteriore riflessione sull’ingombro dei volumi proposti, elemento oggi non affatto trascurabile, a fronte dell’avvenuta monetizzazione di parcheggi (in un’area di sofferenza) e del verde pubblico (già parcellizzato e poco fruibile dall’utenza). Probabilmente non siamo gli unici a nutrire dei dubbi, visto che anche la capogruppo di Bastia Popolare, contraria all’attuazione di un tale Piano, ha ritenuto opportuno non partecipare ai lavori dell'aula.
Siamo sempre favorevoli alla riqualificazione e al recupero delle aree, ma complessivamente, questo Progetto non tiene nella giusta considerazione le esigenze della Bastia di oggi, caratterizzata dalla mancanza di domanda di espansione e presenza di volumetrie residenziali e commerciali sfitte.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-11-2014 alle 03:48 sul giornale del 07 novembre 2014 - 375 letture

In questo articolo si parla di politica, simona carosati

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/abai