Nozze gay, l'Anddos replica a Bagnasco: ''Il cavallo di Troia è l'ignoranza''

Omosessualita' 1' di lettura 12/11/2014 - Secondo il cardinale Angelo Bagnasco, che lunedì ha aperto l’assemblea dei Vescovi italiani ad Assisi, le nozze gay sarebbero un cavallo di Troia per “scalzare culturalmente e socialmente il nucleo portante della persona e dell’umano”. Siamo oggettivamente esterrefatti dall’ostinazione con cui i vescovi italiani, molto più arroccati su certe posizioni rispetto al pontefice e a molti colleghi di altri Paesi, continuino ad attribuire all’omosessualità questo incredibile potenziale di rovina.

Paradossalmente, Bagnasco ha proseguito dicendo una serie di cose sacrosante: l’amore non è solo sentimento ma è decisione, i figli non sono desideri ma soggetti di diritti. Tuttavia, ignora Bagnasco, anche le persone omosessuali si amano e decidono di stare insieme e condividere delle responsabilità, anche le persone omosessuali scelgono responsabilmente di avere dei figli per amore e non per gioco, molto più di quanto purtroppo non fanno molte coppie eterosessuali, per via della totale assenza di educazione sessuale che loro stessi hanno voluto nel nostro Paese.
Questa idea che introdurre nuove forme di famiglia abbia il solo scopo di confondere la gente sfiora il ridicolo. Se Bagnasco e la Cei ritengono ancora che si possa diventare gay per colpa della “propaganda”, o che molti gay possano redimersi grazie ai suoi insegnamenti, possiamo solo affermare che l’unico cavallo di troia che qui vediamo all’orizzonte è solo una grassa ignoranza, che fa finta di non vedere il grande progresso umano e scientifico degli ultimi decenni, oltre che calpestare senza pietà la dignità, la vita e i sentimenti delle persone.

da Mario Marco Canale
Presidente Nazionale ANDDOS





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-11-2014 alle 12:30 sul giornale del 13 novembre 2014 - 449 letture

In questo articolo si parla di attualità, omosessualità, mario marco canale, associazione anddos

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/abot