Cannara: Valore Comune per la tutela della qualità dell’acqua e dell’aria

Ambiente 2' di lettura 22/11/2014 - L’Associazione Valore Comune di Cannara ha sottoscritto il documento, predisposto dal Comitato per la difesa dell'acqua e dell'aria di Bevagna, da tempo attivo a Bevagna e nel territorio della Valle Umbra.

Nella giornata di sabato 8 novembre alla presenza di Silvano Rometti, assessore all’ambiente della regione Umbria, oltre venti associazioni si sono riunite per discutere sulla grave situazione di inquinamento che interessa alcuni corsi d’acqua, e per proporre iniziative e azioni da intraprendere per la tutela dell’ambiente.
Infatti, in seguito ai rapporti dell’Arpa, in particolare del 2012 e 2013, relativi alla situazione di inquinamento del Timia e del Teverone, definita drammatica, si è ritenuta necessaria un’accelerazione dei processi di denuncia e di programmazione per il ripristino delle condizioni ideali dei fiumi della Valle Umbra Sud. Tutto ciò, come viene ben spiegato nel documento, diventa possibile solo con un intervento politico e di ampia riorganizzazione gestionale del territorio, con le adeguate risorse finanziarie, coinvolgendo le parti politiche, sociali e imprenditoriali.
“Nel documento sottoscritto - spiega il Presidente di Valore Comune Giampaolo Trinoli - vengono individuate una serie di azioni necessarie per il raggiungimento di questo obiettivo primario per la salvaguardia del nostro territorio: l’attivazione tra le istituzioni delle procedure di intervento preventivo e repressivo, evitare il declassamento dei fiumi, promuovere uno sforzo politico unitario al fine di considerare nell’agenda politica prioritario il problema dell’inquinamento dei fiumi, istituire un servizio di monitoraggio efficiente gestito da Arpa e rendere trasparenti e accessibili via web i risultati dei controlli eseguiti dalle strutture pubbliche, aggiornare e rendere pubblico il catasto degli scarichi delle acque superficiali, statistica specifica ed analitica delle zone rivierasche di fiumi e fossi e delle zone urbanizzate prossime ai siti industriali ed artigianali a rischio e infine avviare il Contratto di Fiume Topino Clitunno Maroggia.”
“Valore Comune - spiega il capogruppo nel Consiglio Comunale di Cannara Federica Trombettoni -­ ha dedicato nel programma elettorale proposto ai cittadini di Cannara, grande attenzione alle politiche ambientali e alla centralità dei corsi d’acqua come elemento di sviluppo e promozione del territorio, per questo abbiamo deciso di sottoscrivere il documento proposto dall’associazione di Bevagna, e ringrazio il Presidente Mario Lolli per averci coinvolto in questo percorso”.
“Adesso - concludono i rappresentanti di Valore Comune - diventa indispensabile, come anche espresso dall’assessore Rometti, l’attivazione del contratto di fiume promosso dalla Regione Umbria, strumento indispensabile per risolvere alcune criticità e per il quale si sono svolti degli incontri programmatici con la partecipazione dei Comuni interessati. Per noi diventa fondamentale, e per questo proporremo un’apposita interrogazione in consiglio comunale, poiché di questo argomento mai si è parlato nelle sedi istituzionali locali, conoscere quali sono i progetti e gli interventi proposti dall’amministrazione in riferimento al territorio cannarese”.

dall’Associazione Valore Comune
Cannara





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-11-2014 alle 03:47 sul giornale del 22 novembre 2014 - 520 letture

In questo articolo si parla di ambiente, politica, cannara, associazione valore comune

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/abTB