Assisi e Malta sempre più vicine: firmato patto di amicizia

2' di lettura 28/11/2014 - Su delega del sindaco di Assisi Claudio Ricci e con la regia del vicepresidente del consiglio comunale Daniele Martellini, il capogruppo Luigi Tardioli, con delega sindacale all’organizzazione mondiale del turismo, avvia i primi passi per un ponte Assisi e Malta.

Durante il forum del mediterraneo del Turismo di Malta, il dottor Tardioli Luigi - sotto la regia del ministro del turismo maltese Edward Zammit Lewis - ha avuto l’onore della firma simbolica del patto di amicizia tra il Comune di Assisi e la Città di Mdina, ridente cittadina cattolica maltese di circa 30.000 abitanti con molteplici assonanze di chiese e conventi che richiamano lo stile francescano.
Il sindaco di Mdina, Peter dei Conti Sant Manduca, e il dottor Tardioli hanno voluto sancire l’avvio dei scambi commerciali, economici, culturali e turistici delle due città.
Ampia diffusione nei media locali dell’evento; allo stesso erano presenti vari ambasciatori e diverse delegazioni estere durante la cena di Gala alla residenza del presidente della Repubblica, adornata ad arte per l’evento stesso.
È con viva soddisfazione che il sindaco Ricci ha salutato l’avvio del patto di amicizia che tende fondamentalmente a sviluppare turismo di qualità nella nosta città e tende ad implementare il turismo culturale linguistico verso la città di Mdina, da sempre fulcro con le proprie scuole di lingue di qualità nell’insegnamento delle lingue straniere in particolare della lingua inglese.
La delegazione sarà in Assisi durante il prossimo Calendimaggio, avendo la città di Mdina una festa in aprile praticamente sovrapponibile al nostro Calendimaggio; sono allo studio quindi possibilità di scambi e partecipazioni alle stesse manifestazioni delle due organizzazioni.
Il ministro del Turismo inoltre ha voluto ringraziare la Città di Assisi ed in particolare il sindaco Ricci per l’attenzione che si percepisce nello sviluppo delle rotte turistiche e dello scambio di fratellanza e amicizia che con questi gesti diventa reale.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-11-2014 alle 03:24 sul giornale del 29 novembre 2014 - 404 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/acbo