Bastia Umbra ricorda la Shoah a teatro

1' di lettura 24/01/2015 - Il Comune di Bastia Umbra, Assessorato alla Cultura e Politiche Scolastiche, promuove per il 27 gennaio, Giornata della Memoria, in collaborazione con l’Associazione “Teatri”, un matinée aperto a tutti - per non dimenticare: il capolavoro teatrale “L’Isola degli Uomini”, come testimonianza di uno dei momenti più crudeli dell'umanità (ore 10.00 presso il Cinema Teatro Esperia di Bastia Umbra, ingresso gratuito).

Dedicato al ricordo delle vittime dell’olocausto, lo spettacolo “L’Isola degli Uomini”, di e con Stefano Baffetti, è una riduzione teatrale di un fatto storico accaduto nel giugno del 1944 a Isola Maggiore nel lago Trasimeno in provincia di Perugia. La vicenda riguarda l’impresa di quindici pescatori dell’isola che, coordinati dal parroco don Ottavio Posta, trassero in salvo ventisei ebrei destinati alla deportazione. Le fonti da cui l'autore e attore dello spettacolo, ha attinto per documentarsi su quanto accaduto ad Isola Maggiore nel 1944 sono essenzialmente di due tipi: testi e testimonianze dirette. Allo spettacolo parteciperanno alcune classi dell’Ist. Comprensivo Bastia 1 e dell’Ist. Superiore “Marco Polo”.
La seconda iniziativa, in collaborazione con la Biblioteca Comunale e Sistema Museo, si svolgerà il 31 gennaio presso la Sala delle Monache Benedettine in via Garibaldi a Bastia Umbra. (ore 17.00). In quell’occasione sarà presentato – a cura del Prof. Enrico Sciamanna - il volume di Paolo Mirti: “Dai tempi de la Società delle mandorle alla 2^guerra: il territorio di Assisi e gli ebrei”. Sarà presente l’autore.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-01-2015 alle 02:27 sul giornale del 24 gennaio 2015 - 457 letture

In questo articolo si parla di bastia umbra, comune di bastia umbra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aeq3