Imu agricola, torna l'esenzione per i comuni montani: fra questi anche Assisi

1' di lettura 24/01/2015 - Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali ha reso nota nelle ultime ore la revisione dei criteri per l’Imu sui terreni agricoli relativi al 2014, con l’applicazione dei criteri di montanità elaborati dall’ISTAT.

Saranno esenti quindi tutti i comuni montani e, nei comuni parzialmente montani, vengono esentati tutti i terreni di proprietà o in affitto a imprenditori agricoli professionali e coltivatori diretti.
Con i nuovi criteri 3546 comuni saranno totalmente esenti e 655 parzialmente esenti. Il termine di pagamento per chi non rientra nei parametri di esenzione è posticipato al 10 febbraio.
“Abbiamo lavorato per una soluzione definitiva e strutturale della vicenda IMU sui terreni montani – ha dichiarato il Ministro Maurizio Martina. Con il decreto di oggi abbiamo risolto i problemi amministrativi sopravvenuti e tutelato ancora di più coloro che vivono di agricoltura nei territori rurali”.
La notizia riguarda direttamente il nostro comprensorio. Fra i comuni “montani”, infatti, è annoverato anche quello di Assisi, che quindi beneficerà dell’esenzione per l’imposta.
Bettona e Cannara, invece, sono considerati comuni “parzialmente montani”: anche per loro il nuovo provvedimento porterà benefici.
Escluso dal provvedimento il comune di Bastia Umbra, che si estende in una superficie non montana.





Questo è un articolo pubblicato il 24-01-2015 alle 02:21 sul giornale del 24 gennaio 2015 - 2746 letture

In questo articolo si parla di economia, sara caponi, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aeq1