Bastia Umbra: rischio idraulico, Ansideri incontra Rometti

Premiazione Comuni differenziata Umbria 20/02/2015 - Nella mattinata di ieri il sindaco di Bastia Umbra Stefano Ansideri ha incontrato l’Assessore Regionale all’Ambiente per sollecitare l’apertura di un tavolo di partecipazione sulla recente proposta di modifica del PAI - Piano di assetto idrogeologico del fiume Tevere.

In accordo con il Dirigente del Servizio Idraulico Regionale Ing. Angelo Viterbo sono state definite le date dei prossimi incontri nel corso dei quali, sinergicamente, Regione, Comune e CNR – Consiglio Nazionale delle Ricerche – sulla base dei cui studi sono state disegnate le nuove fasce e aree di rischio idraulico relative ai fossi Cagnola e Maccara – si confronteranno su tali studi idraulici e, in particolare, discuteranno della sostenibilità dei nuovi perimetri delle fasce e aree di rischio adottati rispetto alle opere di messa in sicurezza dal rischio idrogeologico di recente realizzate sul territorio sia da soggetti pubblici che da privati.
La prima riunione è fissata, presso gli Uffici Regionali del Servizio Idraulico, per il 3 marzo. Dell’esito di ogni incontro sarà data pronta e puntuale comunicazione.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-02-2015 alle 03:31 sul giornale del 20 febbraio 2015 - 465 letture

In questo articolo si parla di cronaca, bastia umbra, comune di bastia umbra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/afEP