Cannara: danno erariale, la Corte dei Conti assolve Giovanna Petrini

giovanna petrini sindaco di cannara 2' di lettura 03/03/2015 - La sezione giursidizionale della corte dei Conti ha assolto l'ex Sindaco di Cannara Giovanna Petrini dall'accusa di danno erariale mossa nei suoi confronti dalla procura regionale della magistratura contabile, accusa mossa sulla base di denunce da parte di consiglieri comunali dell'allora minoranza.

Le due assoluzioni riguardano la gestione di risorse legate alla partecipazione del Comune di Cannara ad una trasmissione televisiva e ai lavori di asfaltatura di strade comunali per un importo rispettivamente di € 25.500 ed € 66.408.
Entrambe le sentenze fanno riferimento a debiti fuori bilancio regolarmente riconosciuti con delibere di Consiglio Comunale secondo quanto previsto dall'art. 194 del testo unico degli enti locali (TUEL); entrambe le delibere erano accompagnate dai pareri favorevoli di regolarità contabile e tecnica e dalla relazione di utilità e arricchimento dell'ente, e come previsto dalla normativa, trasmesse alla sezione regionale di controllo della magistratura contabile che poi ha ritenuto di prendere per buone le denunce dei consiglieri comunali e procedere nel giudizio.
Nella sentenza relativa alla trasmissione televisiva l'assoluzione ha riguardato Giovanna Petrini (ex sindaco) e Giovanni Fulci (all'epoca dei fatti responsabile del settore Cultura-Finanziario) mentre nella sentenza relativa all'asfaltatura delle strade l'assoluzione con formula piena ha riguardato Giovanna Petrini (ex sindaco) e Roberto Ortolani, Federica Trombettoni e Fiorello Turrioni ex assessori della Giunta Petrini.
"Accolgo con soddisfazione - commenta Giovanna Petrini - il nostro proscioglimento dalle accuse mosse da allora consiglieri di minoranza che oggi ricoprono nel nostro Comune i ruoli di sindaco, assessori e consiglieri di maggioranza, sottolineando l'utilizzo della via "giudiziaria" contro la mia amministrazione, e l'uso di tali pendenze anche nel corso della campagna elettorale delle ultime elezioni amministrative, dove diversi soggetti ci hanno dipinto come prossimi all'ingresso nelle patrie galere; la nostra fiducia nella giustizia e la nostra onestà non sono mai state in discussione ed ora sono certificate da sentenze. Attendiamo gli esiti delle altre due cause già esaminate nella stessa seduta da cui sono già emerse le due assoluzioni, sarà poi nostra cura muovere i dovuti passi anche in conseguenza dei danni morali e materiali che tale vicenda ha portato nelle nostre vite".

da Giovanna Petrini
Ex sindaco Comune di Cannara





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-03-2015 alle 00:39 sul giornale del 03 marzo 2015 - 470 letture

In questo articolo si parla di politica, cannara, giovanna petrini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/af08