Bastia Umbra: diffusione della cultura, l'impegno del circolo di Ospedalicchio

Incontro di lettura per i bambini nella biblioteca di Ospedalicchio 2' di lettura 28/03/2015 - "Dal mese di Marzo 2010, anno in cui, con atto del notaio Mario Biavati, fra Giacomo Paris donò il suo patrimonio librario al Circolo Culturale Ricreativo di Ospedalicchio di Bastia, crescente è stata, ad opera del Consiglio Direttivo e dei Soci, l'azione culturale tesa ad incentivare i giovani, in particolare, alla lettura, offrendo un servizio mai attivato nella frazione".

È quanto sostiene il Presidente del Circolo Culturale Ricreativo di Ospedalicchio in merito alle recenti dichiarazioni dell'Assessore alla Cultura del comune di Bastia, nelle quali, alla cerimonia di inaugurazione dell’iniziativa Nati per Leggere, ha tralasciato di ringraziare il sodalizio per l'impegno di tanti anni.
“Per dovere di cronaca - prosegue il presidente Cassetta- ricordo che il Consiglio Direttivo, all'indomani della donazione, istituì subito un team di volontari/soci che si sono sempre occupati, in maniera appassionata e costante, della gestione di quei volumi che ogni anno, a nostre spese, in modo crescente sono stati oggetto di implementazione e cure, con un' attenzione ed incentivazione sempre rivolta al pubblico giovanile, e non. Incontri, seminari ed interazione con le scuole locali, presentazione di volumi e varie attività culturali legate alla lettura sono state sempre appannaggio di un volontariato legato al Circolo omonimo. Grazie all'Amministrazione comunale che ha messo a disposizione gratuitamente i locali posti sopra l'ufficio postale, il nostro Circolo, oltre agli arredi completi, ha da sempre fatto fronte ad ogni onere relativo ai servizi di luce, acqua, gas metano, il tutto per creare un ambiente accogliente e consono alla lettura, come richiede una frazione quale Ospedalicchio, in costante sviluppo demografico.Si ritiene pertanto doveroso, termina il Presidente, almeno ringraziare, da parte del rappresentante dell’Amministrazione Comunale preposto alla cultura, in primis il Consiglio Direttivo e tutti i Soci del Circolo stesso, per l'impegno finanziario che onorano ogni anno e per l’opera che, a titolo personale e gratuito, continuano ad offrire nella loro azione di volontariato, un'attività culturale “unica“ al servizio della comunità di Ospedalicchio".

da Giuseppe Cassetta
Presidente circolo culturale Ospedalicchio





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-03-2015 alle 15:22 sul giornale del 30 marzo 2015 - 371 letture

In questo articolo si parla di cultura, ospedalicchio, giuseppe cassetta, circolo culturale ospedalicchio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ahmo