Elezioni regionali, Ricci e il 'curioso' caso Umbria: ''Verificheremo il voto''

1' di lettura 08/06/2015 - La notte fra il 31 maggio e l'1 giugno sarà ricordata politicamente, e per gli statistici, per elezioni regionali in Umbria molto incerte nelle quali sono state osservate “situazioni matematiche curiose”.

Le proiezioni, come noto, sono campionamenti statistici fatti su "schede reali" (riscontrate ai seggi durante lo spoglio). Quando il campione ha superato il 21% il dato si è consolidato con un +1.7% a favore del candidato presidente Ricci. Poi, con una "forse eccessiva velocità" (rispetto al consolidato), tale da determinare un "caso curioso", la situazione si capovolge (sino al risultato conclusivo noto di un vantaggio reale del 3% per il candidato Marini).
Un "fatto curioso " che unito a decine di segnalazioni, arrivate in questi giorni da tutto l'Umbria, su "presunti altri casi curiosi" ci spingono, "doverosamente" e nel rispetto degli elettori, a compiere delle "verifiche" pur nel rigoroso rispetto delle determinazioni fatte e che faranno (proclamazione degli eletti) gli organi competenti.
Chiunque, candidati, rappresentati di lista o cittadini, abbia situazioni da segnalare può contattare il 334.8812880 o inviare una nota alla e.mail claudioricci64@gmail.com.

da Claudio Ricci
Sindaco del Comune di Assisi





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-06-2015 alle 03:45 sul giornale del 08 giugno 2015 - 693 letture

In questo articolo si parla di cronaca, assisi, claudio ricci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/akqT