Assisi, l'annuncio del sindaco: ''Utilizzeremo gli immigrati nei lavori utili''

profughi, rifugiati politici 1' di lettura 12/06/2015 - Come anticipato dal Sindaco di Assisi Claudio Ricci già nei giorni scorsi, la giunta comunale ha approvato una delibera convenzione con la quale saranno utilizzati sei immigrati alla volta per attività di pubblica utilità legate ai servizi operativi e manutenzioni del Comune di Assisi.

“Un atto importante - spiega il primo cittadino - che tende a utilizzate bene tali risorse umane, migliorare l'accoglienza delle persone e l'armonica integrazione con i residenti, attendendo l'iniziale diffidenza.
Certamente rimane in Italia la riflessione che non possiamo accogliere in un modo illimitato tutti (problema giustamente posto da alcuni presidenti delle regioni del nord) e che i flussi migratori vanno bloccati (con l'ausilio delle Nazioni Unite e dell'Unione Europea) nelle coste di origine evitando di trasformare i mari in cimiteri.
Il problema è molto complesso e occorrerà, attentamente, vigilare affinché gli immigrati non arrechino problemi ai residenti ovviamente anche in termini di sicurezza urbana (ricordando che nei servizi e nell'assegnazione di case popolari dobbiamo mettere in rilievo chi è nato o vive da molti anni in Italia)”.

da Claudio Ricci
Sindaco del Comune di Assisi





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-06-2015 alle 01:05 sul giornale del 12 giugno 2015 - 606 letture

In questo articolo si parla di attualità, profughi, rifugiati politici

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/akCW