Scomparsa Antonio Quadretti, il ricordo di Enrico Sciamanna

Enrico Sciamanna 1' di lettura 12/06/2015 - Antonio Quadretti si è spento martedì 9 giugno in Feltre in seguito ad una malattia che lo affliggeva da alcuni anni ormai.

Antonio, dopo esperienze politiche, sindacali e amministrative nella sua regione di provenienza, il Veneto, è stato il fondatore della Libera Università Popolare dell’Umbria e promotore di infinite iniziative culturali in tutta la Regione.
Il suo impegno, il suo modo di fare, il suo carattere lo avevano fatto amare da tutte le persone che sono venute in contatto con lui, le sue doti umane e culturali sono state messe a disposizione della gente semplice, dei giovani, della cittadinanza tutta.
Insieme alla fedele Rosetta, a cui rivolgiamo le nostre sentite e affettuose condoglianze, ha svolto un attività indefessa per creare momenti di benessere per le persone anziane e non soltanto, favorendo incontri, organizzando progetti, diffondendo il sapere ad ogni livello.
Tutti, docenti, coordinatori, iscritti della Libera Università Popolare, intendono ricordarlo con questa modesta testimonianza, stringendosi intorno alla famiglia e ringraziandolo per l’eredità umana e sociale che ci ha lasciato.






Questo è un articolo pubblicato il 12-06-2015 alle 00:59 sul giornale del 12 giugno 2015 - 626 letture

In questo articolo si parla di enrico sciamanna

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/akCT