Enciclica del Papa, i frati: ''San Francesco è la chiave di lettura''

Papa Bergoglio 1' di lettura 19/06/2015 - "San Francesco è un modello bello e motivante, rappresenta la chiave di lettura dell'intera enciclica": a sottolinearlo è padre Enzo Fortunato, direttore della sala stampa del Sacro Convento di Assisi, dopo la presentazione del testo di Papa Francesco.

Padre Fortunato ricorda che il Poverello è "citato 12 volte". "E' di fatto - aggiunge - un ponte di dialogo per credenti, non credenti e credenti di altre religioni. È in atto un nuovo corso per la vita del pianeta e dell'uomo che lo abita. Ai responsabili delle nazioni è chiesta l'assunzione delle loro responsabilità per l'intera umanità".
Padre Fortunato è quindi tornato a esprimere "gratitudine della comunità francescana conventuale di Assisi" a Papa Francesco.
I vescovi dell'Umbria sono "lieti del fatto che papa Francesco abbia voluto dare all'enciclica sul rispetto del creato, fin dal titolo, una speciale impronta francescana" e sottolineano che San Francesco d'Assisi, patrono dei cultori dell'ecologia, nel testo "è citato tante volte, soprattutto per il suo Cantico di Frate Sole. Tra gli altri santi, nell'Enciclica è citato anche Benedetto da Norcia, "anch'egli onore dell'Umbria e grande testimone di impegno per la cura della casa comune".





Questo è un articolo pubblicato il 19-06-2015 alle 03:47 sul giornale del 19 giugno 2015 - 393 letture

In questo articolo si parla di attualità, papa Francesco, papa bergoglio, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/akTU