Scomparsa Antonio Quadretti, il cordoglio di Travicelli

Antonio Quadretti 1' di lettura 22/06/2015 - A Feltre, in questi giorni è scomparso un grande uomo, che ha dato molto anche ad Assisi e all'Umbria Antonio Quadretti.

Ho appreso con dolore della sua scomparsa, ultimamente ci sentivamo solo per telefono, dopo che era tornato con la sua adorabile compagna di vita Rosetta, nella sua Feltre. Antonio, per me è stato un maestro di vita, di grande cultura, pieno di rispetto e di educazione. Valori, che troppo spesso nel nostro mondo, che corre veloce vengono meno.
Quanti racconti e quanti pensieri, anche privati, ci hanno uniti, lui anche se per me poteva essere un padre, ha avuto con me un dialogo aperto, moderno e molto pacato. Non ci univa solo l'appartenenza politica, quella sinistra, che come ci dicevamo pure telefonicamente qualche tempo fa, non esiste più, quel voler stare insieme con sincerità, quel cercare di aiutare gli altri senza aspettarsi nulla in cambio, quei momenti che oggi purtroppo sono solo un sogno. Antonio, tu sei stato per tutti noi un esempio di vita.
Quanto hai sofferto nel lasciare la nostra Santa Maria degli Angeli, la tua Assisi che ti ha visto sempre attivo per tutte le attività volte soprattutto al sociale. Con il cuore, ha fondato ad Assisi la libera università, luogo che ha visto la presenza di tantissime persone.
La sua casa era sempre aperta per tutti, quante volte, anche per una sola parola sono andata trovarlo, da lì ne uscivo sempre colma di saggezza e di buoni consigli. !Mi mancherai Antonio Quadretti, ti porterò sempre nel cuore. La mia vicinanza va a Rosetta e alla sua famiglia.

da Claudia Travicelli
Gruppo consiliare Democratici e popolari per Assisi




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-06-2015 alle 03:54 sul giornale del 22 giugno 2015 - 586 letture

In questo articolo si parla di cronaca, assisi, claudia travicelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/akZu