Puc S.M.Angeli, Pettirossi: ''Basta promesse, basta scempi''

2' di lettura 27/06/2015 - Quella del PUC di Santa Maria degli Angeli è una storia incredibile e senza fine.

Il primo punto da sottolineare è che ormai è assodato che la scelta progettuale fatta a suo tempo, pensata e voluta fortemente dal centrodestra assisano, fu miope e totalmente sbagliata, come sostenevano già allora le forze di opposizione locali.
Si doveva fare una riqualificazione con più verde (parchi, piste ciclabili, aree attrezzate, ecc.) e meno cemento (con piccoli edifici dalle altezze contenute), al servizio veramente della collettività e dei cittadini. Purtroppo le decisioni furono ben altre...
Abbiamo più volte sollevato dal 2011 ad oggi il problema del PUC e ad ottobre 2014 abbiamo anche presentato un'interpellanza, per chiedere conto dell'assurda situazione, a cui la maggioranza come al solito ha risposto in modo elusivo e rimandando una soluzione.
Il Piano Urbano Complesso avrebbe dovuto essere terminato entro il 31 dicembre 2010, ben 4 anni e mezzo fa!!! Ma il cantiere è tuttora incompiuto, dando un'immagine ancor più negativa e degradata. Il centrodestra ha più volte annunciato la conclusione dei lavori (ad esempio, il 28 gennaio 2015 http://www.vivereassisi.it/index.php?page=articolo&articolo_id=516463 e il 23 febbraio 2015 http://www.vivereassisi.it/index.php?page=articolo&articolo_id=521380), proclamando anche l'imminente arrivo della farmacia, dell'asilo e del cinema, ma alle parole non sono ancora seguiti i fatti.
La cosa più assurda di tutte, poi, è che la parte più importante della riqualificazione, che avrebbe dovuto interessare la zona delle ex fornaci Briziarelli (verso la ferrovia) e che giustificava l'uso di risorse pubbliche e il PUC stesso, ad oggi non è nemmeno iniziata.
L'area si trova anzi in una situazione di totale abbandono (non viene neanche tagliata l'erba, come si vede dalle foto!!!) e rappresenta una scena indecorosa in una zona ad altissimo flusso turistico.
Perché la riqualificazione di quest'area non è neanche cominciata?!?!?!
Quando inizierà???
Quando finiranno i lavori???
Basta promesse. Basta scempi.
#CAMBIAmoAssisi


da Simone Pettirossi
Capogruppo consiliare Pd Assisi






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-06-2015 alle 03:48 sul giornale del 27 giugno 2015 - 1419 letture

In questo articolo si parla di politica, partito democratico, simone pettirossi, pd assisi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aldm


grilloparlante

27 giugno, 10:35
Perchè non fai fare una interrogazione regionale dal momento che è l'Ente che ha approvato il finanziamento ?
Ricci si è vantato di aver fatto demolire quel fabbricato in costruzione difronte alla Basilica (Donnini) tra l'altro lasciando una situazione ancora peggiore (pannelli metallici marroni per nascondere il retro) e poi fa il bello con interrogazioni per il CST (Tardioli)

Paolo Brufani

27 giugno, 12:26
Assisi ed il suo territorio non hanno bisogno di essere cambiati.
Già dal 1954 il ministero li ha riconosciuti come "BELLEZZA NATURALE"
Hanno bisogno solo di essere rispettati e per fare questo ci vogliono amministratori con le "palle" in fatto di competenza, e voglia di lottare. Non ne vedo all'orizzonte.