Elezioni comunali, Ricci a Paoletti: ''Il centrodestra saprà trovare la sintesi''

Claudio Ricci 1' di lettura 11/07/2015 - In occasione della seduta d'inizio dell'assemblea legislativa dell'Umbria mi permetto di fare solo poche osservazioni rispetto a quanto citato da un consigliere di minoranza nel Comune di Assisi che vorrebbe descrivere un realtà politica molto diversa dai fatti.

La coalizione per il cambiamento in Umbria ha ottenuto un successo, considerato un modello politico nazionale di unità (citazioni stampa e televisive), arrivando a solo il 3.5% di distanza dal centro sinistra (nel 2010 la distanza era del 20% e, come tutti sanno, non esistevano partiti come il movimento cinque stelle); ad Assisi Claudio Ricci (candidato presidente della Regione) ha ottenuto un lusinghiero 52.5% dei consensi (che, certamente, peseranno alle prossime elezioni comunali 2016 dove la coalizione saprà trovare una sintesi unitaria).
Claudio Ricci cita, infine, che opterà per fare il Consigliere Regionale (dopo un lungo servizio politico nel Comune di Assisi dal 1997 in diversi ruoli) in quanto mancano solo nove mesi alla conclusione del mandato (che sarà completato del Vice Sindaco) e che oltre il 90% degli obiettivi di programma 2011/16 sono realizzati, nonché è stato approvato il bilancio 2015 senza aumentare le tasse (mantenendo a zero l'Addizionale IRPEF, non applicando la tassa di soggiorno e contenendo le tariffe sociali al 50%, come mense e trasporti scolastici).


da Claudio Ricci
Sindaco del Comune di Assisi





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-07-2015 alle 03:29 sul giornale del 11 luglio 2015 - 546 letture

In questo articolo si parla di politica, assisi, claudio ricci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/alOi